Salvini all'Elba e a Firenze, mobilitazione delle "Sardine" anche a Livorno con un flash mob il 30 novembre

La risposta anti populista alla visita del leader del Carroccio sull'isola e nel capoluogo regionale: "La Toscana non si Lega"

Foto ANSA/CESARE ABBATE

La Toscana che non si lega, si mobilita. All'isola d'Elba e a Firenze, dove sabato 30 novembre è attesa la visita del leader del Carroccio, Matteo Salvini, ci saranno anche le Sardine (foto ANSA/CESARE ABBATE) per manifestare il loro anti populismo "senza bandiere e partiti, ma nel segno del bene comune, della solidarietà e del futuro della Toscana". Arriveranno da tutta la regione, dirette in treno verso Firenze (appuntamento alle 18.30 in piazza della Repubblica), mentre a Livorno si terrà in contemporanea un flash mob, ufficialmente riconsciuto dal movimento, organizzato da coloro che non potranno essere presenti nel capoluogo.

Sardine all'Isola d'Elba: "Questa la nostra risposta all'odio". VIDEO

sardine-2

Sardine contro Salvini: "Anche l'Elba non si lega"

"Dopo il riconoscimento dell'evento sulla piattaforma nazionale, le Sardine livornesi annunciano che si farà il flash mob a Livorno - si legge in una nota -, in contemporanea a Firenze, sabato 30 novembre alle 18.30 in piazza della Repubblica. Sono già 3800 le adesione su Facebook. Dobbiamo riempire la piazza, aiutiamoci, diamo un sostegno ai ragazzi che saranno a rappresentarci a Firenze. Non tutti potremo essere là, ma anche da Livorno facciamo sentire alta la nostra voce. Perché #LIVORNONONSILEGA, Livorno c'è!" 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sardine a Firenze contro Salvini, il sostegno delle triglie livornesi

"Con la paura si svuotano le piazze - si legge ancora nella nota -. Con la paura vincono i fascismi, con la paura non si difendono i diritti. Saremo talmente tanti che Firenze non basterà e, anche se saranno meno, le piazze non saranno vuote. Vogliamo dare massimo sostegno all'iniziativa fiorentina, ma non tutti potremo partire, e come nelle grandi partite tutti si uniscono virtualmente anche se lontani. Noi livornesi, che con il cuore saremo a Firenze, manderemo il nostro messaggio di solidarietà contro ogni forma di fascismo, violenza e limitazione dei diritti, senza bandiere. Vi aspettiamo!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isola d'Elba: avvistato il Khalilah, lo yacht tutto ricoperto d'oro

  • Rosignano, scontro tra camion e auto sulla SR 206: due feriti

  • Mick Jagger sceglie Bolgheri e la Toscana per le sue vacanze estive

  • Coronavirus Toscana, albergo sanitario obbligatorio per i positivi: "Scongiurare il moltiplicarsi di focolai domestici"

  • Casting, cercasi bambine e ragazze per il film sulla cantante Nada: come candidarsi

  • Allerta meteo a Livorno per sabato 4 luglio: codice giallo per piogge e temporali

Torna su
LivornoToday è in caricamento