San Vincenzo, la finanza sequestra 15mila prodotti irregolari in un negozio

Il blitz in un'attività commerciale. Il titolare rischia una sanzione amministrativa di 25mila euro

La guardia di finanza di Piombino ha sequestrato, in un esercizio commerciale di San Vincenzo, 15mila prodotti tra articoli per fumatori e bigiotteria che presentavano irregolarità  in violazione delle prescrizioni comunitarie e del "Codice del Consumo". Il titolare del negozio, un cinquantenne cinese, rischia una sanzione amministrativa fino a 25mia euro. Il sequestro fa seguito ad altre operazioni di servizio a tutela dei consumatori che hanno consentito alle fiamme gialle di togliere dal mercato 70mila articoli e prodotti pericolosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, tre morti e 16 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di domenica 29 marzo

Torna su
LivornoToday è in caricamento