Servizio civile, 8 posti disponibili con il Cmsr: come fare domanda

I progetti del Centro mondialità sviluppo reciproco riguardano sia l'Italia che la Tanzania. C'è tempo fino alle 14 del 10 ottobre per inviare le richieste

Nuova opportunità di lavoro con il servizio civile, dopo i 24 posti messi a disposizione dal comune di Livorno. Questa volta a cercare otto giovani, di età compresa tra i 18 e 28 anni, è il Centro mondialità sviluppo reciproco (Cmsr) insieme Focsiv. Sei progetti riguardano l'Italia mentre due l'estero, per la precisione in Tanzania. Per informazioni è possibile passare direttamente dalla sede del Centro in via della Posta 13, dal lunedì al venerdì con orario 9.-13 e 15-18, oppure collegarsi al sito www.cmsr.org. C'è tempo fino alle 14 del 10 ottobre per presentare le domande. 

Come fare domanda per il servizio civile

Per candidarsi per uno degli otto posti disponibili, occorre, prima di tutto, dotarsi dello Spid (Sistema di identità digitale unico) e in seguito collegarsi al sito http://domandaonline.serviziocivile.it e selezionare il progetto "Cmsr, volontari in sviluppo reciproco 2019". Successivamente occorre completare tutti i campi e inviare la domanda. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cos'è il Centro mondialità sviluppo reciproco

Il Cmsr è un'associazione di volontariato, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) ed un'organizzazione non governativa (Ong) per la cooperazione internazionale, fondata a Livorno nel 1979. Il Cmsr all'estero (Tanzania, Bolivia, Palestina e Sudafrica) conduce progetti di cooperazione allo sviluppo, i cui principali settori di intervento sono il sostegno ai sistemi sanitari nazionali (sanità di base, lotta ad Hiv e Aids), l'approvvigionamento idrico, l'agricoltura e la formazione professionale, attraverso l'impiego sia di personale locale che di volontari internazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Livorno, morto il primo paziente risultato positivo al Covid-19: aveva 55 anni, era ricoverato da 25 giorni

  • Coronavirus Livorno, file ordinate ai supermercati e spesa a domicilio: ecco i negozi che consegnano a casa

  • Coronavirus, è morto Paolo D’Ercole: ex portiere di calcio e dipendente Aamps, aveva 69 anni

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi a Livorno, 224 in Toscana. Il bollettino di venerdì 27 marzo

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

Torna su
LivornoToday è in caricamento