Sfruttamento della prostituzione, a Collesalvetti e Stagno ecco le unità di strada

L'iniziativa è dell'associazione Randi per combattere il fenomeno che "coinvolge prevalentemente donne straniere"

L'associazione Randi ha avviato un servizio di unità di strada che, due volte a settimane, pattuglierà il territorio di Collesalvetti (il pomeriggio) e di Stagno (la sera) per ridurre il danno, creare contatti e relazioni con le persone che si prostituiscono ed avviare possibili percorsi di protezione e integrazione sociale. Il servizio era iniziato, in via sperimentale, nel dicembre scorso, grazie alla sollecitazione della Rete, che aveva rilevato il bisogno di attivare un'unità nel comune di Collesalvetti, territorio in cui è presente il fenomeno della prostituzione in strada.

Grazie al buon esito della fase di sperimentazione, l’associazione Randi ha deciso di ricostituire l’unità di strada. Il servizio di contatto e sostegno alle persone che si prostituiscono è portato avanti da un’équipe di operatori sociali che incontra settimanalmente le persone nei luoghi di esercizio della prostituzione: "Sono donne straniere di provenienza soprattutto nigeriana, alle quali si aggiungono poche donne italiane, anche tossicodipendenti, e persone transessuali e transgender. Non costituiscono un target numericamente significativo, ma l’avvicinarsi del periodo estivo ha fatto già aumentare le presenze in strada" ha commentato l'associazione.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma in via Magenta, muore a 61 anni dopo aver accusato un malore al bar

  • Tragedia in via del Collegio, operaio muore a 55 anni cadendo da una scala

  • Via Montebello, violento scontro tra due scooter: quattro feriti

  • Mika, trovato il chitarrista livornese per il live al Pala Modigliani: "E giovedì visiterò la vostra città". Video

  • Mika, l'abbraccio di Livorno in piazza Grande: "Felice di conoscervi"

Torna su
LivornoToday è in caricamento