San Jacopo e Fabbricotti, in vigore 356 nuovi stalli blu in zona "Mare" e "R"

I parcheggi saranno regolamentati da mercoledì 27 febbraio: invariate le tariffe, divieto di fermata in via Corsi e in un tratto di via Gamerra

Nel bene o nel male, l'amministrazione comunale pentastellata guidata da Filippo Nogarin nel quinquennio 2014-2019 sarà ricordata soprattutto per una cosa: gli stalli blu. Entreranno infatti in vigore da mercoledì 27 febbraio altri 315 parcheggi realizzati in alcune strade delle zone regolamentate "R" e "Mare".

ZONA REGOLAMENTATA "MARE"

- tratto di via San Jacopo in Acquaviva compreso tra il civico 156 e via Beppe Orlandi (56 stalli blu).

ZONA REGOLAMENTATA "R"

- via Pisacane (27 stalli blu), via Spalato (22 stalli blu), via Targioni Tozzetti (36 stalli blu), via Generale Gamerra (61 stalli blu), via Gori (18 stalli blu), via Mati (25 stalli blu), via Corsi (11 stalli blu), via Doveri (25 stalli blu), tratto di via Nardini Despotti Mospignotti compreso tra via Gamerra e via Marradi (23 stalli blu), tratto di via Marradi compreso tra via Baciocchi e viale Mameli (11 stalli blu).

Orari e tariffe: ecco chi è esente dal pagamento

Per i residenti titolari di contrassegno (e per i disabili e i soggetti in "lista bianca") la sosta in queste strade sarà gratuita, senza limiti temporali. Per le categorie economico-professionali autorizzate, la sosta gratuita è invece consentita con specifiche limitazioni orarie.

La sosta gratuita, con varie modalità, è prevista anche per i veicoli al servizio delle persone disabili munite di specifica autorizzazione e per i soggetti in Lista Bianca, di cui al Disciplinare della circolazione nel centro abitato (mezzi elettrici, taxi, veicoli di aziende di servizio pubblico, mezzi di soccorso e d'emergenza, ecc);

Per i non autorizzati alla sosta il parcheggio sarà a pagamento dalle 8 alle 22 (per via S. Jacopo dalle 8 alle 24 durante il periodo maggio-ottobre) di tutti i giorni feriali e delle prime domeniche dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e novembre, e di tutti i giorni festivi compresi tra il 1° e il 24 dicembre.

Per quanto riguarda le tariffe, per le strade della zona "R" si fa riferimento al punto 17 della "Tabella riassuntiva delle tariffe e degli orari della sosta": un euro per la prima mezz'ora, 2 euro frazionabili per la prima ora, e 3 euro frazionabili per ciascuna ora dalla seconda in poi. Mentre per via San Jacopo in Acquaviva (zona Mare) vale quanto previsto al punto 19 della tabella: la tariffa invernale (dal primo novembre al 30 aprile) è di 50 centesimi l'ora frazionabili, fino ad un massimo di 4 euro, che danno diritto a parcheggiare per l'intera giornata. Per l'intero orario 8-14 si spendono 2 euro, e altrettanti per l'arco orario 14-22. La tariffa estiva (dal primo maggio al 31 ottobre) sale a un euro l'ora non frazionabili, fino a un massimo di 5 euro giornalieri. Spendendo 2 euro si ha diritto a parcheggiare dalle 8 alle 14, mentre per l'arco orario che va dalle 14 a mezzanotte la spesa massima è di 3 euro.

Spazi per disabili e motorini

Oltre ai 315 stalli auto, il nuovo sistema della sosta realizzato in queste strade comprende una serie di spazi per veicoli al servizio di e disabili ciclomotori. Nello specifico:

- 1 spazio per veicoli al servizio delle persone disabili e 11 spazi per ciclomotori in via San Jacopo in Acquaviva;
- 18 spazi per ciclomotori in via Pisacane;
- 1 spazio per veicoli al servizio dei disabili e 15 spazi per ciclomotori in via Spalato;
- 1 spazio per veicoli al servizio dei disabili, 42 spazi per ciclomotori e uno spazio adibito alle operazioni di carico/scarico in via Targioni Tozzetti;
- 1 spazio per veicoli al servizio dei disabili e 14 spazi per ciclomotori in via Gamerra;
- 34 spazi per ciclomotori in via Gori;
- 2 spazi per ciclomotori in via Mati;
- 8 spazi per ciclomotori in via Doveri;
- 14 spazi per ciclomotori in via Nardini Despotti Mospignotti;
- 4 spazi per veicoli al servizio dei disabili, 6 spazi per ciclomotori e uno spazio per le operazioni di carico/scarico in via Marradi.

Negli spazi riservati alle operazioni di carico e scarico, la sosta è consentita per un massimo di 15 minuti, dalle 7 alle 21, con esposizione del disco orario. Il carico e scarico è consentito a tutti i cittadini, non solo agli operatori economici.

Divieti di fermata

Per favorire la fluidità e la sicurezza della circolazione, in funzione degli stalli realizzati, da mercoledì 27 febbraio entra in vigore anche il divieto di fermata in via Corsi (lungo tutto il lato civici pari) e lungo tutto il tratto di via Gamerra compreso tra il civico 14 e via Targioni Tozzetti.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato topo in una trappola, l'Asl chiude il laboratorio di pasticceria Piccoli Piaceri

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

  • Trovato in overdose nel bagno di un locale, 30enne salvato dal medico del 118

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • Viale del Risorgimento, auto investe madre e figlio: grave 35enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento