Suolo pubblico, ampliamento gratis ma non sugli stalli blu. Garufo: "Al lavoro per non fare disparità"

La richiesta di Tirrenica Mobilità sfiora 1500 euro per occupare due posti per tre mesi. L'amministrazione comunale alla ricerca di una soluzione: "Siamo fiduciosi, tutti dovranno ricevere lo stesso trattamento"

Maledetti stalli blu. E se a lasciarselo sfuggire è il sindaco di Livorno Luca Salvetti, figuriamoci cosa ne pensano quegli esercenti che, convinti di poter ampliare gratuitamente il suolo pubblico e allargare il raggio della propria attività per recuperare lo spazio perso internamente ai locali a causa delle norme sul distanziamento, hanno invece dovuto fare i conti con richieste più o meno esose per l'occupazione di un singolo posto normalmente riservato ai parcheggi. Roba da circa 250 euro al mese, che moltiplicati per tre - in pratica il tempo della stagione estiva - e ancora per due - ovvero i posti ipoteticamente richiesti, per un totale di circa dieci metri quadri - fanno complessivamente quasi 1500 euro. Da retribuire a Tirrenica Mobilità, che quegli spazi in concessione dal Comune li ha già pagati. Una richiesta che, per un qualsiasi pub del centro, può voler dire rinunciare alla possibilità di espandersi all'aperto, compromettendo anche quella minima possibilità di ripartenza dopo due mesi di chiusura forzata.

Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati"

Spazi pubblici gratuiti e preventivi da migliaia di euro per occupare gli stalli blu

tirrenica-2Insomma, una beffa non da poco per quegli esercenti che, vista approvata la delibera di giunta comunale numero 241 del 15 maggio 2020, credevano ormai di potersi allargare più o meno a proprio piacimento, nel limite massimo del 100% rispetto al locale, senza costi aggiuntivi. Anche perché, in un primo momento, non vi era molto chiarezza proprio in riferimento a quei "maledetti" stalli blu, come invece adesso specificato anche sul sito del Comune.

Una situazione, dunque, impari tra chi, al momento, può usufruire gratuitamente dell'ampliamento del suolo pubblico e chi, invece, si trova costretto a fare i conti con gli stalli blu, come denunciato, tra gli altri, dal capogruppo di Buongiorno Livorno, Marco Bruciati, e che ha coinvolto più di qualche esercente. "Nei giorni scorsi - dice Bruciati - l'amministrazione comunale ha giustamente proposto, attraverso un disciplinare che andrà in votazione in questi giorni, la possibilità per gli esercizi commerciali di ampliare il proprio spazio di somministrazione all'esterno del locale senza il pagamento del suolo pubblico. Tuttavia il provvedimento non sarà applicabile, almeno per ora, per coloro che invece dovrebbero ampliare il proprio spazio sulle cosiddette strisce blu di 'proprietà' di Tirrenica Mobilità, la quale sta comunicando a molti esercizi commerciali migliaia di euro di preventivo per l'eventuale utilizzo di alcuni stalli blu. Una situazione che, se in periodo di normalità era già comunque criticabile, in questa fase acquisisce tutti i caratteri di una discriminazione bella e buona". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Garufo: "Al lavoro per suolo pubblico gratuito anche in presenza di stalli blu"

Richieste, come ben si evince dal preventivo in foto, che in molti - soprattutto pub - non riuscirebbero a sostenere. Ecco perché l'amministrazione comunale, proprio perché non si creino disparità tra gli esercenti, starebbe lavorando a più di una soluzione da proporre a Tirrenica Mobilità al fine di venire incontro alle esigenze dei commercianti. "Come amministrazione stiamo lavorando perché non ci sia disparità tra i vari commercianti - spiega l'assessore al Commercio, Rocco Garufo -, vogliamo dare un trattamento paritario a tutti. Stiamo lavorando perché il suolo pubblico dove sono presenti gli stalli blu sia gratuito. Al momento stiamo vagliando due o tre ipotesi per rendere possibile ciò, io ho una ragionevole fiducia di potercerla fare, mi sento di poter tranquillizzare gli esercenti. La cosa che ci preme è che gli esercenti non debbano sobbarcarsi il costo del suolo pubblico in questo periodo difficile sotto il piano lavorativo ed economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stabilimenti balneari, le tariffe 2020: quanto costa l'estate "sui bagni" tra abbonamenti, ombrelloni, lettini e cabine

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

  • Bagni Fiume, apertura il 20 giugno con ingressi giornalieri: "I vecchi abbonati possono riconfermare cabina e ombrellone per il 2021"

Torna su
LivornoToday è in caricamento