Treni, in vigore l'orario estivo: il regionale fermerà a Cecina

Novità in tutta la Toscana per pendolari e turisti: nove convogli veloci fermeranno eccezionalmente a Empoli per offrire un'alternativa a chi volesse evitare i rallentamenti per lavori in Fi-Pi-Li

Entrerà in vigore domenica 9 giugno l'orario ferroviario estivo che regolerà gli spostamenti in treno su tutto il territorio nazionale. Una variazione che, anche in Toscana, comperterà diverse novità per favorire i viaggi dei pendolari e dei turisti, così come richiesto dalla Regione e dalle comunità territoriali. Fra queste, dal 16 giugno, è da segnalare l'inserimento della fermata alla stazione di Cecina del regionale 3130, mentre sarà prolungata la periodicità dei treni estivi sulla Porrettana (il 6284 Pistoia-Porretta delle 9.21 e il 6249 Porretta-Pistoia delle 10.22 resteranno in orario fino al 27 ottobre).

Nuove fermate tra Livorno e Firenze: ecco l'alternativa al traffico in Fi-Pi-Li

Sulla direttrice Firenze-Pisa, come già annunciato in passato, dalla prossima settimana 9 treni regionali veloci fermeranno in via eccezionale anche a Empoli. Viene offerta così un'alternativa all'uso dell'auto a chi abitualmente utilizza la Fi-Pi-Li, strada al momento interessata dai cantieri per la messa in sicurezza del tratto tra Montelupo e Ginestra fiorentina, con ovvie ricadute anche per i pendolari della linea, che, grazie ad una maggiore offerta di collegamenti con Empoli, potranno godere di treni meno affollati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore ai trasporti Ceccarelli: "Penalizzate le linee ad Alta Velocità"

Ma se da una parte si contano i benefici dell'offerta Trenitalia, dall'altra ecco alcune problematiche rilevate dall'assessore regionale ai trasporti e alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli: "Questa parziale rimodulazione dell'orario a seguito di alcune nostre richieste porta però, purtroppo, anche un incremento dell'offerta dell'Alta Velocità sulla linea aretina - spiega Ceccarelli - proprio quando da tempo ne lamentiamo il sovraffollamento. Questo, insieme ai pur necessari lavori sulla tratta Av appenninica, ha ripercussioni anche sui servizi regionali che subiscono variazioni a scapito dei tanti pendolari che utilizzano questi treni". A tal proposito Ceccarelli ricorda come "da tempo chiediamo correttivi anche a livello di revisione profonda degli orari dei treni Av. Ci erano stati garantiti interventi significativi sull'orario che non sono stati realizzati, mentre si sono inseriti ulteriori treni Av. Abbiamo scritto nuovamente alle Autorithy e al Ministero - conlude Ceccarelli - evidenziando il peggioramento delle criticità e chiedendo quantomeno ai due gestori nazionali di prevedere fermate intermedie che permettano ai territori toscani di accedere ai servizi veloci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Truffe carte di credito/debito, livornesi vittime di phishing: prelievi non autorizzati da migliaia di euro

Torna su
LivornoToday è in caricamento