Tromba d'aria, Garufo: "Vicini alle aziende colpite, troveremo il modo di sostenerle"

L'assessore al commercio del comune di Livorno assicura l'impegno dell'amministrazione: "Contatterò i proprietari per trovare una soluzione"

"L'amministrazione comunale è vicina alle aziende che hanno subito le conseguenze causate dalla calamità naturale". Sono queste le prime parole dell'assessore al commercio, artigianato e turismo, Rocco Garufo, dopo aver verificato di persona i danni causati dalla tromba d'aria di forte intensità, ma fortunatamente localizzata, che si è abbattuta nella zona nord di Livorno intorno alle 5,30 di lunedì 8 luglio. "Al più presto contatterò i proprietari delle attività per capire l'entità dei danni ed in che modo l'amministrazione comunale può intervenire con un sostegno", ha quindi precisato l'assessore.

Detriti di eternit volati dalla tettoia della ex Trw

I danni riguardano principalmente proprietà private e strutture di aziende i cui capannoni sono stati parzialemente distrutti dalla forza della tromba d'aria che si è formata in via Enriques prima di dissolversi in via Firenze all'altezza del concessionario Renault. Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco, la protezione civile e leforze dell'ordine: al momento si sta lavorando per togliere detriti della copertura in eternit volati dalla tettoia della Trw, caduti in via della Ferrovie. La situazione, tuttavia, dovrebbe presto essere riportata alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un posto dove dormire e un lavoro per Livio: la storia a lieto fine del senzatetto di via Ricasoli

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • In ospedale per overdose, muore a 34 anni: indagano i carabinieri

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Tragedia a San Vincenzo, muore in moto a 31 anni

Torna su
LivornoToday è in caricamento