della Rocca gioielli - Ecco i prezzi dei Rolex che hanno cambiato il corso della storia

Esistono prodotti in grado di cambiare la storia di un brand ed esistono oggetti dal potere ancora più grande, con un ruolo attivo nella scrittura dei grandi fatti storici del passato. Tra questi ci sono alcuni Rolex speciali, originariamente non destinati al mercato ma riservati ai corpi militari. Luca Grasso, esperto di orologeria e CEO di della Rocca gioielli, analizza i prezzi dei Rolex militari nel mercato dell’usato.

Cosa fa crescere i prezzi dei Rolex militari rispetto ad altri orologi messi in vendita dalla Maison?

“La prima distinzione da fare è che gli orologi militari, tra i quali i più conosciuti sono i Submariner noti come “Milsub”, non sono mai stati destinati al mercato privato: la produzione e la diffusione era limitata all’ambito militare. Di conseguenza oggi risultano essere orologi particolarmente rari: ne è un esempio la referenza militare 5513, creata negli anni Settanta per il Ministero della Difesa britannico. Questi orologi sono stati elaborati a partire dalla ref. 5513 destinata al mercato e si differenziano per l'inserto graduato in alluminio, le anse fisse, la T cerchiata sul quadrante, l'assegnazione sul fondello e diverse lancette. Con una produzione limitata a 1200 esemplari di cui circa 180 sopravvissuti fino ad oggi, i prezzi di alcuni Rolex ref. 5513 alle aste superano oggi i 200.000 euro. Nello stesso periodo vennero inoltre realizzati la ref. 5517 e pochi esemplari con doppia referenza 5513/17: anche i prezzi di questi Rolex possono raggiungere cifre importanti sul mercato. Questi Rolex sono caratterizzati da un numero di serie che ancora oggi permette di ripercorrerne la storia. Dati in dotazione ai militari insieme al loro equipaggiamento standard, sui manuali dell’epoca si possono trovare precise istruzioni sul loro utilizzo per le immersioni”.

I prezzi dei Rolex militari delle ref. 5513 o 5517 sono i più alti mai raggiunti?

“No, se consideriamo un’altra serie di orologi estremamente rara, della quale esistono soltanto 100 esemplari al mondo. Mi riferisco alle ref. 6152 e 6152-1 delle Officine Panerai, un marchio italiano produttore di orologi militari. Queste referenze fanno in realtà parte del mondo Rolex: si tratta di orologi realizzati a partire dagli anni Quaranta per la Marina Militare italiana, con movimento Rolex. Il modello viene chiamato “Luminor” per via della sostanza luminosa utilizzata per rendere maggiormente visibili i numeri sul quadrante. Questi rarissimi orologi, oggi, possono superare all’asta i prezzi di Rolex molto più noti: nel 2013, ad esempio, un esemplare è stato venduto durante un’asta di Christie’s a Ginevra per quasi 210.000 euro. I Panerai con movimento Rolex sono particolarmente apprezzati da una nicchia di mercato appassionata di orologi militari e con una profonda conoscenza del settore”.

seconda foto metà articolo-2

Quali altri fattori influenzano i prezzi dei Rolex militari?

“Sicuramente sono orologi in grado di esercitare un grande fascino in quanto protagonisti attivi della storia. Questo vale non solo per i modelli militari, ma anche per i prezzi dei Rolex che in qualche modo si legano a particolari vicende, come quella del Caporale Clive James Nutting: nel 1943 il Caporale decise di scrivere alla Maison per ordinare un Rolex Oyster Chronograph ref. 3525, mentre si trovava prigioniero in Germania. Nella lettera, ancora oggi esistente, scrisse che avrebbe pagato l’orologio con i soldi guadagnati come calzolaio all’interno del campo di prigionia.

Si immagini la sorpresa del Caporale quando ricevette una risposta scritta dal fondatore della Rolex, Hans Wilsdorf in persona, che gli promise d’inviargli l’orologio e gli concesse di pagarlo soltanto al termine della guerra! Il Caporale Nutting ricevette il Rolex e davvero non gli venne presentata nessuna richiesta di pagamento fino al 1948. Questa storia è particolarmente curiosa perché prima di questo fatto sappiamo che Rolex offrì pagamenti dilazionati soltanto ad alti ufficiali. Un secondo elemento, inoltre, aggiunge fascino alla vicenda e probabilmente ha contribuito negli anni a far crescere il prestigio e i prezzi dei Rolex militari: Nutting è complice del piano di evasione narrato nel film “La Grande Fuga”. Non solo: l’ordine dell’orologio venne effettuato dal Caporale proprio lo stesso mese in cui si decise di iniziare a scavare i tunnel segreti per l’evasione. Chissà se il Rolex venne utilizzato per cronometrare i turni delle guardie o i tempi di attraversamento di quei tunnel! E chissà quanti altri orologi sono testimoni di avventure altrettanto affascinanti: questo, forse più di ogni altro fattore, continua oggi a far crescere i prezzi dei Rolex militari”.

Punto di riferimento dal 1989, la storica boutique di orologeria della Rocca gioielli con sede a Bologna è specializzata nella compravendita di Rolex usati ed orologi d’epoca. Si avvale esclusivamente di periti esperti iscritti ai ruoli 1033 e 1042 C.C.I.A.A. e del Tribunale di Bologna per eseguire valutazioni, riparazioni e compravendite, rilasciando certificati di originalità e autenticità su tutti i prodotti.

della Rocca gioielli
Sito web: https://www.dellaroccagioielli.it/Rolex-Livorno
Piazza dell’Otto Agosto 4/h - 40126 Bologna
Servizio Clienti: +39 051 246688, +39 051 252918
email: drg@dellaroccagioielli.com

Foto da mettere sotto l'articolo  (3)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star, Chef Carrara a Livorno per trovare la migliore pasticceria

  • Spezia-Livorno, scontri con la polizia: rischio daspo per 23 tifosi amaranto

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • A scuola di livornese: origine, significato e funzioni del dé

  • Da Hollywood a Livorno, Stanley Tucci tra i banconi del Mercato Centrale

  • Esercito, polizia e vigili del fuoco in via Terrazzini: strada chiusa, ma è un falso allarme

Torna su
LivornoToday è in caricamento