Università: come scegliere la facoltà giusta

Dopo il diploma, per migliaia di studenti si apre il dilemma sul percorso universitario da seguire. Ecco i nostri consigli per non sbagliare la scelta

La maturità è ormai alle porte: saranno centinaia gli studenti livornesi alle prese con le due prove scritte e la prova orale per conquistarsi il tanto agognato diploma. Dopo di che, per i ragazzi che vorranno proseguire i propri studi, si aprirà un dilemma non semplice: quale percorso universitario seguire?

La scelta della facoltà è infatti un passaggio chiave nella propria vita: una decisione che va presa per tempo ed in maniera ponderata, senza lasciarsi trascinare dalle scelte di un amico o di un compagno di classe. Ed ecco, quindi, che andiamo ad illustrarvi alcuni consigli che vi aiuteranno nella scelta della Università più adatta per voi.

Quale università scegliere: predisposizioni ed interessi

Il primo elemento da considerare sono le nostre predisposizioni e gli interessi personali. È fondamentale scegliere una facoltà seguendo non solo i nostri sogni, ma anche le nostre attitudini. Qui ci vengono in aiuto i test attitudinali, quiz facilmente reperibili anche online che  permettono di capire quali sono le nostre inclinazioni per un determinato campo e anche i nostri limiti.

Iscrizione all'Università: il mondo del lavoro

Nella scelta della giusta facoltà, è importante inoltre tenere in considerazione anche il mondo del lavoro. Una valutazione non facile, con un aiuto che ci viene dato dall’enorme banca dati di AlmaLaurea,che riporta la situazione occupazionale dei laureati degli ultimi anni. Dati, suddivisi anche su base geografica, che ci consentono di conoscere quali sono le Università e le lauree più richieste dalle aziende.

Scelta della facoltà: raccogliere il maggior numero di informazioni 

Oggi su Internet o sui numerosi testi dedicati è possibile trovare tutte le informazioni sulle varie facoltà presenti in Italia. Dati di ogni genere come le materie di studio, i laboratori presenti, le attività secondarie, i test d’ingresso e molto altro ancora. Il punto di partenza è costituito dal sito del Ministero dell’Istruzione, con tutte le università italiane che hanno poi, ovviamente, dei siti ufficiali che ci permettono di conoscere altre informazioni, quali, ad esempio, la posizione delle varie sedi e le borse di studio offerte agli studenti. 

Università: porte aperte e tour guidati

L’ultimo passo è una visita all'Università scelta. Le varie facoltà organizzano ogni anno delle giornate "porte aperte" con tour guidati ed incontri con professori, laureandi e laureati. Un contatto diretto utile per valutare le strutture e i servizi offerti, i rapporti con le aziende, stage o tirocini e altro ancora. 

Università in Toscana

Gli studenti livornesi che non vogliono allontanarsi troppo da casa, possono decidere di proseguire la loro formazione in una delle tre città toscane che ospitano poli universitari, con una ricca e variegata offerta:

Università degli Studi di Firenze

Università degli Studi di Pisa

Scuola Normale Superiore di Pisa

Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S. Anna di Pisa

Università degli Studi di Siena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori

  • Università telematiche: boom di lauree online

  • Come diventare assistente sociale: il percorso di formazione da seguire

Torna su
LivornoToday è in caricamento