Allerta meteo a Livorno mercoledì 26 febbraio: codice arancione per forte vento e mareggiate

A partire dalle 7 di domani sono previste raffiche fino a 85 km/h in rotazione da nord ovest a sud ovest e onde alte 4 metri

Interesserà principalmente il tratto di costa livornese e il sud della Toscana l'allerta meteo diramata a partire dalle 7 di mercoledì 26 febbraio. In particolare, il bollettino emesso dalla sala operativa della protezione civile regionale indica criticità con codice arancione per forte vento e mareggiate su Livorno e provincia, fino all'arcipelago toscano, con raffiche fino a 85 km/h in rotazione da nord ovest a sud ovest e onde alte anche 4 metri. Criticità che, per quanto riguarda il vento, saranno invece più lievi (codice giallo) nelle aree interne della regione fino a scomparire del tutto nelle zone nord orientali. Una situazione, sopratutto sulla costa livornese, che potrebbe persistere anche nelle giornate di giovedì e venerdì, considerate le previsioni meteo per i prossimi giorni. A scopo precauzionale, i sindaci di Piombino, Francesco Ferrari, e Portoferraio (isola d'Elba), Angelo Zini, hanno predisposto la chiusura delle scuole, mentre a Livorno saranno chiusi parchi e cimiteri. 

I consigli della protezione civile

In caso di avvisi di criticità o di allerte meteo, si consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e di seguire le indicazioni fornite dall’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi sulla viabilità, nonché l’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e di osservare i seguenti accorgimenti.

allerta-10-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come comportarsi in caso di forti mareggiate

  • Evitare, se possibile, di transitare nei tratti stradali a ridosso della costa.
  • In caso di spostamento tramite traghetti, informarsi su possibili cancellazioni/riduzioni dei servizi.
  • Evitare le attività sportive e nautiche da diporto in mare, evitare ogni trasferimento via mare.
  • Balneazione vietata.
  • Mantenersi a debita distanza da scogli o moli che possano essere raggiunti da onde anomale.


Come comportarsi in caso di forte vento

  • Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
  • Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
  • Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
  • Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
  • Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
  • Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus, autocertificazione per "matrimonio": Nicola e Virginia sposi con la mascherina

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

  • Coronavirus, un morto a Vada e 15 nuovi positivi tra Livorno e provincia: il bollettino di mercoledì 1 aprile

Torna su
LivornoToday è in caricamento