Allerta meteo a Livorno per giovedì 31 ottobre: previsti temporali sulla costa

Sul sito della Regione Toscana il bollettino della sala operativa della protezione civile: codice giallo fino alle 18, poi la situazione dovrebbe migliorare

Dopo l'imprevisto temporale di martedì 29 ottobre che ha causato l'allagamento di diverse strade e imposto la chiusura del sottopasso di via Firenze, forti piogge si prevedono anche a partire dalla mezzanotte di questa sera fino alle 18 di giovedì 31 ottobre. Temporali che interesseranno principalmente le aree costiere della Toscana e che hanno fatto scattare un'allerta meteo (codice giallo) diramata dalla sala operativa della protezione civile regionale. 

"È previsto tempo perturbato con possibilità di temporali localmente di forte intensità - si legge inoltre sul sito del Comune di Livorno - con rischio idrogeologico/idraulico del reticolo minore (sempre con codice giallo). Sulle zone della Toscana che saranno localmente interessate dai temporali, i cumulati medi sono previsti intorno a 15-20 mm, i massimi fino a 40-60 mm, con intensità oraria fino a 20-30 mm".

allerta-3

Allerta meteo, codice giallo: le raccomandazione del Comune di Livorno

"Il codice giallo contempla la possibilità di eventi circoscritti, anche intensi, di difficile localizzazione e previsione temporale. In questi casi - si legge sul sito del Comune - l'amministrazione comunale segue attentamente l'evoluzione delle condizioni rapportandosi con i propri servizi tecnici (in particolare la protezione civile), la polizia municipale e il volontariato, al fine di attivarsi in caso di intensificazione delle criticità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di forti piogge la protezione civile consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e osservare i seguenti accorgimenti:

  • Evitare l'attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell'acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
  • La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
  • Prestare attenzione a percorrere le strade dove l'acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
  • Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d'acqua, e sopra ponti e passerelle.
  • Porre delle barriere per evitare che l'acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento