Buongiorno Livorno, Bruciati pronto a dimettersi: "La città prima di tutto"

Il leader del partito ha annunciato che è disposto a fare un passo indietro: "Potrei lasciare il posto di consigliere comunale a chi può dare maggiori garanzie di affidabilità"

È stato in silenzio ad assistere al braccio di ferro tra centrosinistra e Buongiorno Livorno per capire la possibilità di un'entrata nella coalizione del suo partito. È stato in silenzio anche il giorno dell'annuncio del mancato accordo tra le due forze politiche. Adesso però Marco Bruciati, leader di BL, ha deciso di parlare attraverso la sua fanpage. E lo fa senza mezze misure, così come ha sempre fatto: "Sono pronto a dimettermi da consigliere comunale" le sue parole. Forti, che il partito dovrà necessariamente prendere in considerazione. 

Bruciati: "Pronto a farmi da parte per il bene di Livorno"

Il lungo post su Facebook di Bruciati comincia con lo spiegare questa sorta di "silenzio elettorale": "Come detto nei giorni scorsi, visto il ruolo svolto in campagna elettorale, ho volutamente scelto di rimanere fuori dalle trattative sulla possibilità di giungere a un apparentamento tra Buongiorno Livorno e Luca Salvetti. Una soluzione, attualmente rifiutata, che permetterebbe di allargare concretamente il governo della città alla componente civica e territoriale più importante di Livorno". Ma il leader di BL va oltre: "Nelle ultime ore, tra le questioni poste dalla coalizione di Luca Salvetti per giustificare il no all'apparentamento, c'è anche la mia presunta volontà di stare comunque all'opposizione anche in caso di ingresso in maggioranza di Buongiorno Livorno (dichiarazione emersa prima della trattativa). Bene, dichiaro ufficialmente, se ce n'è bisogno, che sono disposto a dimettermi dal mio ruolo di consigliere lasciando il posto a chi può dare maggiori garanzie di affidabilità. Lo dico per chiarire ancora meglio che l'interesse della città viene prima di tutto il resto e se il sottoscritto rappresenta un impedimento per il buon esito della trattativa tra BL e Salvetti, il sottoscritto è disponibile a farsi da parte. Con la speranza che qualcuno ritorni sui propri passi, senza creare alibi inesistenti, restano ferme tutte le altre cose dichiarate nei giorni scorsi. Il poker lasciamolo agli appassionati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marina di Castagneto, maxi rissa in discoteca: "Delinquenti fuori controllo, aggredite anche le ragazze"

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Christian King, è livornese il protagonista di "Volare" di Michele Santoro

  • Sardine livornesi a Firenze: "Meglio un pisano in casa che Salvini all'uscio". Foto

Torna su
LivornoToday è in caricamento