Comune di Livorno, ballottaggio Caruso-Di Liberti per la presidenza del Consiglio

Salta ancora l'elezione del presidente, servirà una terza votazione in cui si dovrà scegliere tra l'ex capogruppo Pd e il consigliere in quota Lega

Che Pietro Caruso sarebbe diventato il nuovo presidente del consiglio comunale di Livorno, lo si era già capito lo scorso venerdì 21 giugno, quando il Partito democratico, nella prima seduta consiliare convocata dal neo sindaco Luca Salvetti, aveva indicato il nome dell'ex capogruppo Pd come unica soluzione possibile per la presidenza. La conferma, nonostante la mancata elezione, è arrivata anche al secondo appuntamento in aula, martedì 25 giugno, quando i dem hanno ribadito la volontà di sostenere Caruso, senza prendere in considerazione la candidatura di Gianluca Diliberti (Lega) né quella di Marco Bruciati, giocata un po' a sorpresa da Buongiorno Livorno e sottoscritta anche dai Cinquestelle. Ebbene, nonostante la fumata bianca non ci sia stata (21 voti per Caruso, 6 Di Liberti, 5 Bruciati), sarà la terza votazione a decretare Pietro Caruso presidente del Consiglio quando, al ballottaggio con il consigliere leghista, basteranno i soli voti della maggioranza per raggiungere il 50% delle preferenze più una necessarie ai fini dell'elezione.

luca salvetti sindaco (2)-4-2

Le comunicazioni del sindaco: "Prima lettera gratis per i residenti"

In apertura di seduta, le comunicazioni del sindaco Luca Salvetti in merito al nuovo polo urbano per l'innovazione, alla discarica di Limoncino e all'iter avviato in giunta per rendere gratuita la prima lettera per residenti: "Stamattina, durante la riunione di giunta, abbiamo avviato le procedure per rendere gratis la prima lettera per residenti - ha detto il sindaco -. Non solo: è stata posta la firma definitiva per l'avvio del nuovo polo urbano per l'innovazione, ubicato nell'area degli ex Macelli, finanziato dalla Regione con 5 milioni di euro, nell'ambito dell'accordo di programma per l'area di crisi complessa".

Giunta Salvetti, i nomi degli assessori e le deleghe

Un provvedimento avviato dalla precedente amministrazione Cinquestelle e che ha trovato il consenso anche del centrodestra, con Costanza Vaccaro (Lega) e Andrea Romiti (FdI) che hanno apprezzato pure l'intenzione di rendere gratuita anche la prima lettera per residenti, pur sottolineando la necessità di intervenire velocemente con la società che gestisce buona parte dei parcheggi a pagamento di Livorno. Scetticismo, invece, da parte della capogruppo M5s, Stella Sorgente, che ha dichiarato di voler vedere gli atti per capire come saranno rimpiazzati a bilancio i mancati introiti della prima lettera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • Viale del Risorgimento, auto investe madre e figlio: grave 35enne

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 13 dicembre per vento forte: previste mareggiate

  • Minaccia di gettarsi dal balcone: poliziotto salva la vita a una 87enne

  • Cecina, violento scontro tra un'auto e uno scooter: gravissimo 52enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento