Consiglio Comunale, presentato il programma di governo. Le opposizioni: "Inconsistente"

Rigenerazione urbana, ambiente, sociale, cultura e turismo tra i principali punti programmatici. Ma le minoranze attaccano: "Linee di mandato vaghe, nessuna strategia concreta e mancano gli strumenti partecipativi"

Illustrato il programma di governo da parte della nuova amministrazione comunale. Durante il consiglio di venerdì 2 agosto, sindaco ed assessori hanno delineato le linee guida principali che intendono portare avanti in questi cinque anni nei quali saranno chiamati a guidare la città. Gli argomenti non hanno però convinto le opposizioni, in particolar modo quelle rappresentate dal centrodestra, che hanno duramente attaccato il neo sindaco Luca Salvetti ritenendo inconsistente la visione programmatica della giunta.

Comune di Livorno, riorganizzata la macrostruttura: salgono a venti i dirigenti

Silvia Viviani (2)-2Gli assessori: "Livorno ha bisogno di una forte riorganizzazione"

La prima a prendere la parola è stata l'assessore all'Urbanistica Silvia Viviani (nella foto di Simone Lanari) che ha sottolineato la necessità di una "rigenerazione urbana capace di unire istanze ambientali e sociali attraverso uno snellimento delle regole e con una particolare attenzione al verde". A seguire sono intervenuti l'assessore al Sociale Andrea Raspanti, deciso ad attuare una rivalutazione completa del welfare locale finalizzato ad un aiuto delle fasce più deboli ed un potenziamento della sanità pubblica, la vicesindaco Monica Mannucci, che ha illustrato un piano di riorganizzazione complessiva del sistema scolastico teso a garantire una maggiore continuità a studenti e insegnanti, e l'assessore alla Cultura Simone Lenzi, che ha affermato che "Livorno è una grande Effetto Venezia: ha un programma ricchissimo, ma manca un filo conduttore".

Emergenza climatica, ok alla mozione Bl-Pap

Hanno poi completato il quadro l'assessore al Porto Barbara Bonciani ("dobbiamo realizzare un sistema di confronto permanente con il cluster marittimo"), l'assessore all'Ambiente Giovanna Cepparello ("la raccolta differenziata porta a porta deve essere realizzata attraverso l'ascolto dei cittadini, così come il piano urbano di mobilità sostenibile") e l'assessore al Commercio e Turismo Rocco Garufo, che ha posto l'attenzione sulla necessità di creare pacchetti turistici capaci di inserire Livorno all'interno del ricco tessuto culturale della Toscana. Assenti, invece, l'assessore al Bilancio Viola Ferroni e l'assessore al Lavoro Gianfranco Simoncini.

luca salvetti (1)-5Salvetti: "Non c'è tempo da perdere, subito al via con protezione civile ed ospedale"

Ha preso infine la parola il sindaco Luca Salvetti, che ha così spiegato alcuni punti relativi alle sue deleghe: "Il sistema della protezione civile è enormemente cresciuto nell'ultimo periodo, ma non possiamo accontentarci: individueremo una figura che si occuperà solo di questo e che sarà a capo di un ufficio a sé stante, assumendo presto una funzione dirigenziale strettamente collegata con il sindaco. Non possiamo poi perdere tempo nella costruzione del nuovo ospedale, così come dobbiamo recuperare gli impianti sportivi, che versano oggi in una situazione preoccupante".

costanza vaccaro-3Vaccaro e Romiti: "Nessuna soluzione concreta ai problemi dei cittadini"

Interventi che hanno suscitato una dura reazione prima da parte di Costanza Vaccaro, consigliere della Lega, e poi di Andrea Romiti, capogruppo di Fratelli d'Italia e Lega. "Che delusione - ha esclamato la Vaccaro -, ho sentito tante belle parole, ma nessuna strategia concreta. Si pensa all'integrazione degli immigrati esclusi dal circuito di accoglienza ma non ai nostri cittadini che dormono in macchina". "Le linee programmatiche le ha scritte il PD di Rossi - ha tuonato Romiti -: la gente ha votato Salvetti pensando di scegliere una figura civile ed invece si è ritrovata governata dal Partito Democratico".

stella sorgente-6-3Stella Sorgente (M5s): "Linee di mandato vaghe, è un copia e incolla del programma elettorale"

Dura anche la capogruppo del Movimento 5 stelle, Stella Sorgente: "Hanno fatto un copia e incolla del programma elettorale - ha dichiarato la ex vicesindaco -, sono linee di mandato troppo vaghe fatta eccezione per un paio di cose relative all'urbanistica e al porto. Criticano la precedente amministrazione e poi riportano intere parti del piano strutturale. Ho apprezzato l'onestà intellettuale degli assessori che hanno riconosciuto la bontà del nostro lavoro, meno l'intervento della vicesindaco che sulla scuola ha detto delle inesattezze clamorose".

Aurora Trotta (Pap)BL: "Dove sono gli strumenti partecipativi?". E Pap: "Serve attenzione quando si parla di sistema di crisi complessa"

Voto contrario anche per Buongiorno Livorno. A spiegare i motivi del "no" al programma di governo dell'amministrazione è stato il capogruppo Marco Bruciati: "Ci sono molti aspetti che non ci convincono - ha detto Bruciati -, ma soprattutto ci aspettavamo di vedere maggiori riferimenti agli strumenti di partecipazione. Un'anomalia assurda per chi sostiene di voler coinvolgere la cittadinanza nelle proprie scelte".

Infine Aurora Trotta, capogruppo di Potere al Popolo, che ha sottolineato la contrarietà alle linee di mandato della giunta partendo dalla "poca attenzione nel parlare del sistema di crisi complessa dove serve un approccio politicamente differente e più intelligente - ha sostenuto la capogruppo di Pap -. Obiettivi chiari e precisi servono anche in commissione lavoro, e invece siamo piuttosto lontani a differenza di altre commissioni dove si lavora decisamente meglio. La sanità? Non c'è solo l'ospedale. Mi riferisco ai consultori, per esempio: servirebbe una rete di sistema sanitario associato. E infine il diritto allo studio: non ci sono linee di intervento sul caro libri, sugli sportelli sociali e su tutti quei provvedimenti che garantiscono allo studente una continuità scolastica anche al di fuori degli istituti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo a Livorno per venerdì 15 novembre: previsti temporali e forte vento

  • Maltempo, monitorate strade e corsi d'acqua. Salvetti: "Quadro impegnativo ma sotto controllo"

  • Maltempo: fiume Cecina in piena, evacuate 500 persone. Lippi: "Abbandonati da Governo e Regione"

  • Maltempo, codice rosso per rischio idraulico: scuole chiuse a Livorno, Cecina e Collesalvetti

  • Muore al casello di Rosignano, il cordoglio dei colleghi e della questura per il poliziotto autista

  • Rosignano, muore a 57 anni schiantandosi contro il casello autostradale

Torna su
LivornoToday è in caricamento