Ballottaggio, Salvetti sugli stalli blu: "Prima lettera gratis e revisione delle tariffe"

Il candidato sindaco del centrosinistra propone di togliere il pagamento del contrassegno e di voler rivedere il costo della sosta a pagamento

Uno dei temi che ha fatto molto discutere in campagna elettorale è stato quello dei parcheggi, un tema molto caro ai livornesi. Lo stesso portavoce del sindaco Tommaso Tafi, il giorno dopo la sconfitta, aveva parlato di "diffusione della “psicosi da stalli blu”. . Ora, con l'avvicinarsi del ballottaggio (9 giugno, ndr), Luca Salvetti, candidato sindaco per il centrosinistra, ha annunciato che presenterà una bozza di delibera di giunta al giorno e la prima riguarda proprio l'annosa questione dei parcheggi a pagamento. 

Così come aveva già detto in più occasioni, in base anche agli accordi che l'amministrazione Nogarin aveva pattuito con Tirrenica Mobilità, non sarà possibile rimuovere gli stalli blu dall'oggi al domani a causa dell'elevatissimo costo che questa operazione comporterebbe. Le soluzioni che Salvetti propone per cercare di andare incontro alle esigenze dei cittadini sono due: sospensione del pagamento della prima lettera (il contrassegno che permette di parcheggiare gratuitamente nella propria zona di residenza) e una revisione delle tariffe e delle fasce orarie dei parcheggi a pagmento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marina di Castagneto, maxi rissa in discoteca: "Delinquenti fuori controllo, aggredite anche le ragazze"

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Christian King, è livornese il protagonista di "Volare" di Michele Santoro

  • Sardine livornesi a Firenze: "Meglio un pisano in casa che Salvini all'uscio". Foto

Torna su
LivornoToday è in caricamento