Lite Perini-Bottai, Sinistra Italiana-Leu: "La Lega si deve dare una regolata"

L'onorevole Nicola Fratoianni prende le distanze dal comportamento tenuto dal consigliere comunale esponente del Carroccio nei confronti del segretario del Partito Comunista

foto Today.it

"La Lega si deve dare una regolata e smettere di continuare a offendere e provocare". L'attacco al Carroccio, in merito a quanto successo a Livorno tra il consigliere leghista Alessandro Perini e il segretario del PC Lenny Bottai, arriva direttamente dall'onorevole Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana-Leu). Il membro della Camera dei deputati punta il dito contro i toni e i metodi usati dalla destra per fare compagna elettorale e salire alla ribalta delle cronache: "Non è possibile continuare a provocare, offendere, minacciare cercando sempre la rissa: questo non è il ruolo delle forze politiche e dei suoi rappresentanti istituzionali. A Livorno, così come da altre parti d'Italia, la Lega dovrebbe darsi una regolata". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lite Perini-Bottai, il segretario del PC: "Tutto creato ad arte dalla Lega"

Fratoianni poi spera che la magistratura possa fare luce sulla questione il più presto possibile: "Aspettiamo la conclusione delle indagini, e mi auguro che il clima creato dalla Lega a Livorno, evidentemente in preparazione della prossima stagione elettorale regionale, troverà una ragionevole conclusione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Stabilimenti balneari, le tariffe 2020: quanto costa l'estate "sui bagni" tra abbonamenti, ombrelloni, lettini e cabine

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

  • Bagni Fiume, apertura il 20 giugno con ingressi giornalieri: "I vecchi abbonati possono riconfermare cabina e ombrellone per il 2021"

Torna su
LivornoToday è in caricamento