Karate, Folgore: Francesca Giraldi alle finali nazionali del Trofeo Coni

La giovane atleta farà parte della squadra regionale di Kumite impegnata in Calabria

Ore di attesa per Francesca Giraldi, che venerdì 27 settembre, presso l'impianto sportivo dell'Isola di Capo Rizzuto (Crotone), sarà impegnata nella finale nazionale del Trofeo Coni. L'atleta dell'ASD Esercito-187° Folgore di Livorno, insieme agli altri componenti della delegazione del Coni Toscana, è partita mercoledì alla volta della Calabria, dove farà parte della squadra regionale di Kumite (combattimento a contatto controllato), composta da tre maschi per le categorie di peso 40, 50 e 61 kg e da due femmine per i 42 e 53 kg. Tutti gli elementi titolari della rappresentativa sono i titolati campioni regionali e la Giraldi è la "premier" della 53 Kg.

Svolgimento torneo

Lo svolgimento del Trofeo Coni è articolato in 2 fasi:

1) la fase Regionale, attraverso lo svolgimento del campionato individuale;

2) la fase Nazionale, attraverso la disputa del campionato a squadre.

Preparazione

In vista di questo appuntamento, la preparazione estiva, guidata dai tecnici Daniele Pilagatti e Antonio Citi, è stata molto intensa, con Francesca che è stata impegnata insieme ai suoi compagni nel progetto Folgore-Summer Days 2019, con il ritiro andato in scena presso l'Accademia Navale della Marina Militare di Livorno (dal 9 luglio al 31 agosto), il Centro Sportivo Olimpico Esercito-CSOE di Roma (dal 29 al 31 luglio) e la Caserma Vannucci di Livorno (dal primo settembre).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato topo in una trappola, l'Asl chiude il laboratorio di pasticceria Piccoli Piaceri

  • Trovato in overdose nel bagno di un locale, 30enne salvato dal medico del 118

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • Chiude l'Oviesse alle Fonti del Corallo. Il sindacato: "Lavoratrici ricollocate in altri punti vendita"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

Torna su
LivornoToday è in caricamento