Scherma, Aldo Montano è argento in coppa del mondo

Lo sciabolatore livornese si arrende soltanto in finale al connazionale Luca Curatoli

Foto Bizzi

In 62 anni di storia del Trofeo "Luxardo" 2019, tappa italiana del circuito di Coppa del Mondo di sciabola maschile, non era mai successo che una finale vedesse contrapposti due atleti italiani. Fino a sabato 9 marzo quando in pedana si sono sfidati Luca Curatoli e il Aldo Montano che, dopo un cammino strepitoso, si è dovuto arrendere al connazionale. Il livornese, grazie a questo risultato, torna sul podio in Coppa del Mondo a distanza di tre anni dal successo maturato proprio a Padova nel gennaio del 2016. 

Il cammino di Montano

Lo sciabolatore aveva esordito con la vittoria contro il sudcoreano Jaeseung Jung per 15-13. A seguire aveva avuto ragione del russo Kamil Ibragimov per 15-8, prima del derby contro Luigi Samele, vinto col punteggio di 15-10. Ai quarti era poi arrivata la vittoria contro il russo Veniamin Reshetnikov per 15-13. In semifinale infine il livornese aveva avuto ragione del tedesco Hartung. 
L'unica nota negativa della giornata è stato l'infortunio occorso ad Aldo Montano nel corso dell'assalto di semifinale che ne pregiudica la presenza nella gara a squadre in programma questa domenica. Il Commissario tecnico, Giovanni Sirovich, ha infatti scelto di sostiuire il livornese con Dario Cavaliere, che farà squadra con Luca Curatoli, Luigi Samele ed Enrico Berrè.

Nel video sottostante la stoccata che è valsa a Montano la finale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marina di Castagneto, maxi rissa in discoteca: "Delinquenti fuori controllo, aggredite anche le ragazze"

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

  • Christian King, è livornese il protagonista di "Volare" di Michele Santoro

  • Salvini all'Elba e a Firenze, mobilitazione delle "Sardine" anche a Livorno con un flash mob il 30 novembre

  • Sardine livornesi a Firenze: "Meglio un pisano in casa che Salvini all'uscio". Foto

Torna su
LivornoToday è in caricamento