Memorial Vitulano, al via l'undicesimo torneo dedicato al grande Miguel: il programma gare

Appuntamento il 23, 24 e 25 agosto per la manifestazione dedicata alle squadre under 17. Lo scorso anno ha trionfato l'Atalanta

Foto tratta dal giornalino del Memorial Vitulano

Per l'undicesimo anno consecutivo, torna il Memorial Vitulano, torneo calcistico dedicato al grande Miguel, ex calciatore del Livorno scomparso nel 2009. La manifestazione è dedicata alle squadre under 17 e vedrà la partecipazione di: Spezia, Livorno, Siena, Inter, Genoa, Pisa, Pontedera, Atalanta, Empoli, Parma, Chievo Verona e Pistoiese. Le gare dei tre gironi di svolgeranno, il 23 e 24 agosto, a Livorno (campo Pro Livorno Sorgenti), a Pontedera e Capraia e Limite (Firenze). Le finali per il 3° e 4° posto e per aggiudicare la squadra vincitrice invece saranno disputate, il 25 agosto, allo stadio Armando Picchi (clicca sull'immagine per ingrandirla e visualizzare il programma gare).  

Programma gare

L’evento, patrocinato dal Comune, è nato per volontà della famiglia VItulano per non dimenticare l’ex bandiera e capitano del Livorno, calciatore di grande livello (fu anche attaccante validissimo della Salernitana), ma soprattutto persona di grande cuore e umanità. Ne hanno parlato a palazzo civico il sindaco Luca Salvetti, una delle figlie di Vitulano, Caterina, Bruno Perniconi vicepresidente vicario comitato regionale toscano-lega nazionale dilettanti, Giovanni Giannone, presidente del Coni; Marco Braccini, direttore sportivo Pro Livorno Sorgenti, Paolo Pasqualetti delegato comitato provinciale Figc, Edoardo Raspollini vice presidente Aia provinciale Livorno, il giornalista Fabrizio Pucci; Stefano Brondi, tecnico delle giovanili del Livorno accompagnato da 4 giovani calciatori amaranto. 

Salvetti: "Un uomo unico che ho avuto la fortuna di conoscere"

Il sindaco ha voluto ricordare personalmente l'indimenticato Miguel: "Talento, forza fisica, grande cuore e gentilezza. Miguel Vitulano nella sua vita e nella sua carriera calcistica è riuscito a fare uno splendido mix di queste caratteristiche. Un uomo che era venuto da lontano, era venuto per far gol, così come recitava la canzone creata dai tifosi amaranto, un uomo però che oltre a far gol era entrato nel cuore della gente ed era diventato un livornese doc. Io quell’uomo ho avuto la fortuna di conoscerlo e per molti anni ho condiviso con lui la passione per il Livorno e per la città di Livorno, ho conosciuto la sua splendida famiglia ed ora, da primo cittadino, ho l’orgoglio e l’opportunità di scrivere questa breve presentazione di un torneo in suo onore che racchiude in se tutte quelle caratteristiche che ricordavo all’inizio". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cake Star, Chef Carrara a Livorno per trovare la migliore pasticceria

  • Spezia-Livorno, scontri con la polizia: rischio daspo per 23 tifosi amaranto

  • Contromano sulla Variante, muore a 21 anni nello scontro frontale con un'auto

  • A scuola di livornese: origine, significato e funzioni del dé

  • Da Hollywood a Livorno, Stanley Tucci tra i banconi del Mercato Centrale

  • Esercito, polizia e vigili del fuoco in via Terrazzini: strada chiusa, ma è un falso allarme

Torna su
LivornoToday è in caricamento