Livorno-Salernitana, le interviste. Breda: "Sono arrabbiato, anche un punto sarebbe stato poco"

Il tecnico è amareggiato e deluso per la sconfitta maturata nei minuti di recupero: "Serviva maggiore attenzione"

Un pareggio contro la Salernitana sarebbe andato stretto, figuriamoci quindi una sconfitta. Roberto Breda non fa nulla per nascondere l'amarezza per il 3-2 dell'Armando Picchi, maturato al termine di una partita dominata per lunghi tratti. 

Livorno-Salernitana, le pagelle

Mister, quanta delusione c'è?
"Tanta, ma devo cercare di essere il più obiettivo possibile. Nel nostro percorso di crescita stiamo facendo cose buone, ma a volte commettiamo delle disattenzioni che ci costano caro. La partita l'abbiamo fatta noi eppure torniamo a casa con zero punti. Per me già un pareggio stava stretto". 

Come si spiega questa sconfitta?
"Siamo arrabbiato perché abbiamo commesso errori non da noi. Abbiamo avuto anche la sfortuna di rimanere in dieci per l'infortunio di D'Angelo proprio nel momento durante il quale stavamo acquistando nuova intensità. Sicuramente c'è da fare qualce aggiustamento a livello difensivo visto che quel reparto l'anno scorso è stato la nostra arma in più". 

I gol nel recupero cominciano a essere un problema. 
"Serve maggiore attenzione per evitare il ripresentarsi di queste circostanze. Purtroppo i gol presi non è sempre colpa della difesa perché vuol dire che davanti non stiamo facendo quanto si dovrebbe. Ci siamo abbassati troppo, ma a volte è normale che succeda". 

Come si riparte dopo questa sconfitta?
"Sicuramente con il lavoro. Dobbiamo far anche rifiatare alcuni giocatori perché in una settimana hanno giocato praticamente sempre i soliti. Tuttavia continuo a dire che ci sono ampi margini di miglioramento". 

Raicevic: "Un peccato, avremmo dovuto portare a casa almeno un pareggio"

Tra i protagonisti della gara Filip Raicevic, autore del momentaneo 2-1 degli amaranto: "È un peccato – ha detto il centravanti -, potevamo portare a casa la vittoria o quanto meno un pareggio, che ci avrebbe consentito di dare continuità ai risultati. Purtroppo anche oggi abbiamo preso gol a tempo scaduto sia nel primo che nel secondo tempo e su questo dovremo lavorare: speriamo di iniziare a segnare anche noi oltre il novantesimo, magari già dalla prossima partita. Di buono prendo però la prestazione: abbiamo avuto un atteggiamento positivo ed abbiamo creato molte occasioni, anche se dobbiamo evitare alcune disattenzioni".

Boben: "Ci è mancata la fortuna"

Positiva anche la prova di Matija Boben, con lo sloveno che è stato il migliore del reparto arretrato: "Nelle ultime tre partite abbiamo giocato bene, ma ci è mancata un po' di fortuna - ha sottolineato l'ex giocatore del Rostov -. Credo che continuando con queste prestazioni potremo fare grandi cose, anche se dobbiamo migliorare nella gestione degli ultimi minuti di gara: ci vuole più attenzione e più concentrazione. Siamo però sulla buona strada".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Vincenzo, tragedia in galleria: muore schiantandosi in moto contro un tir

  • Speciale weekend: cosa fare a Livorno dall'11 al 13 ottobre

  • Piombino: vende e noleggia videogiochi, ma omette guadagni per 300mila euro

  • Istituto Niccolini-Palli, sei studentesse di 14 anni in ospedale: "C'era muffa in aula, l'abbiamo respirata"

  • Livorno-Pisa, annullata la "giornata amaranto": validi gli abbonamenti

  • Isola d'Elba, sorpreso con la cocaina in tasca: arrestato commerciante

Torna su
LivornoToday è in caricamento