Serie B, Livorno-Trapani 1-2. Breda: "Dimissioni? No, vado avanti"

Il tecnico, amareggiato per l'ennesima sconfitta, non vuole lasciare il posto: "Possiamo ancora invertire la rotta"

Disastro Livorno, Breda verso l'esonero: i possibili sostituti

Scuro in volto, Roberto Breda è l'immagine della delusione dopo la cocente sconfitta contro il Trapani. Il tecnico però non vuole lasciare la barca che affonda e di dimettersi non ne vuole proprio sentire parlare. Tuttavia la sua avventura a Livorno sembra arrivata al capolinea. 

Mister, si è sentito con il presidente? Pensa alle dimissioni?
"Le sensazioni non sono belle, ma Spinelli non mi ha contattato. Non intendo mollare anche perché vedo una squadra che combatte e che vende sempre cara la pelle. So che i giocatori sono dalla parte mia e per questo devo trovare la giusta soluzione per uscire da questo momento". 

Cosa non funziona in questa squadra?
"Dobbiamo mettere più cattiveria e sentire meglio il pericolo. Buttiamo via troppe opportunità e questo deve far riflettere. Anche oggi molti tratti della partita non sono stati affrontati con la giusta intensità". 

Livorno-Trapani, le pagelle

Non pensa che dovrebbe essere più cattivo con i suoi giocatori?
"La personalità di un allenatore non si dimostra urlando, ma dicendo le cose chiare in faccia al momento giusto. Le responsabilità di questa situazione me le prendo tutte io perché sono io che guido la squadra. Finché mi danno la possibilità di lavorare cercherò sempre di tirare fuori il meglio da ogni singolo giocatore". 

Pensa che i continui cambi di modulo generino confusione?
"Quando in rosa hai determinati giocatori è logico che cerchi di metterli nelle giuste condizioni per poter fare bene. Sappiamo che con il 4-4-2 siamo più concreti, però se dobbiamo buttare dentro alcuni calciatori vien da sé che qualcosa devo cambiare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pensa che questa squadra sia sopravvalutata?
"Non vedo un problema di qualità, ma credo che alcuni di noi, dopo il girone di ritorno dell'anno scorso, si siano creduti più bravi di quello che sono. Con alcuni di loro ci parlo fin dal giorno del ritiro e mi aspetto di più sotto il profilo del rendimento". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un morto a Cecina e 35 nuovi casi tra Livorno e provincia: il bollettino di lunedì 30 marzo

  • Coronavirus, lo studio: Toscana ultima regione italiana a fermare la diffusione dei contagi

  • Venezia: barche, biciclette e bottiglie sul fondale dei fossi più puliti. Le foto

  • Coronavirus Livorno, 3 morti e 9 nuovi positivi tra città e provincia: il bollettino di sabato 4 aprile

  • Coronavirus Livorno, ecco come richiedere il buono spesa. Salvetti: "Disponibile per il weekend"

  • Coronavirus, traffico di gente in via Cairoli ripreso da un autista "sceriffo". Video

Torna su
LivornoToday è in caricamento