Serie B, Livorno-Trapani 1-2. Pettinari condanna gli amaranto, Breda al capolinea

Una doppietta di Pettinari nel primo tempo regala ai siciliani i tre punti facendo sprofondare gli amaranto in una crisi sempre più profonda

Livorno sempre più in crisi e Breda sempre più vicino a un esonero che ormai appare scontato. Nella 13esima giornata del campionato di serie B il Trapani espugna l'Armando Picchi per 2-1 grazie alla doppietta di Pettinari facendo sprofondare gli amaranto sul fondo della classifica. Un'altra prova indecorosa da parte di Luci e compagni, incapaci di reagire al doppio vantaggio siciliano. Solo Mazzeo, nella ripresa, ha provato a riacccendere la speranza ma è stato solo un fuoco di paglia. Finisce con il pubblico che urla "vergognatevi" e con i giocatori amaranto che lasciano il campo a testa bassa. 

Disastro Livorno, Breda verso l'esonero: i possibili sostituti

Breda conferma il 4-3-3 rinunciando a Bogdan e Braken, non al meglio delle condizioni. L'avvio è tutto di marca amaranto, ma prima Raicevic e poi Porcino si trovano davanti un super Carnasecchi che, con due parate miracolose, nega la gioia del gol ai padroni di casa. Il Trapani, scampati i pericoli, si compatta e riesce s sbloccare il risultato al 33' con una rovesciata di Pettinari, lasciato troppo solo in area di rigore. Doccia fredda per il Livorno, che diventa gelida prima del duplice fischio quando ancora l'ex Pescara deposita il pallone in fondo alla rete approfittando di una corte respinta di Zima su tiro di Taugourdeau. Fischi copiosi sugli amaranto, con il pubblico che, finita la prima fazione, abbandona già lo stadio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Livorno-Trapani, le pagelle

Nella ripresa Breda inserisce Mazzeo al posto di Viviani passando a un più spregiudicato 4-2-4. La mossa si rileva subito azzeccata dal momento che è proprio l'ex Foggia a riaprire il match con un sinistro chirurgico sotto la traversa. Baldini, cercando di contenere il forcing avversario, si copre inserendo Aloi e Colpani per Biabiany e Evacuo. Il Trapani smette completamente di giocare e il Livorno, giocoforza, si riversa in attacco. Purtroppo la mira degli attaccanti amaranto, nella fattispecie Raicevic, fa cilecca graziando più di una volta Carnasecchi. Breda si gioca anche le carte della disperazione Pallecchi e Luca Rizzo, entrambi al debutto, ma la sostanza non cambia. Gli amaranto sono incapaci di rendersi pericolosi e concludono sotto una pioggia di fischi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate 2020, slittano le riaperture dei bagni: "Troppe incognite, poco tempo per organizzarsi". A rischio la stagione ai Fiume

  • Baracchina Rossa multata, lo sfogo del titolare e le scuse dal sindaco: "Siamo esasperati". Salvetti: "Non lucreremo sui livornesi"

  • Truffe internazionali nella vendita delle case, 28 i casi a Livorno: quattro arresti, sequestrate villa e auto di lusso

  • Mare, senza regole il buon senso non basta: Romito invaso dai bagnanti, criticità alla Cala del Leone e nei moletti

  • Coronavirus, il racconto di un livornese in Brasile: "Qui è il caos, contagio fuori controllo nelle favelas"

  • Violenta lite a colpi di bottiglie in piazza XX Settembre, all'arrivo della municipale un uomo si denuda: due feriti

Torna su
LivornoToday è in caricamento