Rugby, Serie B. I Lions annientano Formigine: 33-0

Netta vittoria per la formazione di Brancoli, che domina in lungo e in largo il match

Livorno espugna Parma: 13-29

Netta vittoria per i Lions Amaranto nella sesta giornata del campionato di Serie B. La formazione di Brancoli, davanti al proprio pubblico, ha superato con un largo 33-0 il Formigine fanalino di coda del torneo. Un successo che permette a Scardino e compagni di allungare a 14 il proprio margine sulla zona retrocessione.

Lions Amaranto-Highlanders Formigine

Sotto la pioggia, i Lions hanno iniziato la sfida del 'Priami' con il piglio giusto. Alla prima azione costruita, dopo una ficcante percussione di Tamberi, è l'attivo pilone Fusco (2') a siglare, di forza, la prima meta del confronto. Il mediano Matteo Magni, dall'angolo sinistro, trasforma: 7-0. Lions concreti in difesa e lucidi in fase offensiva. L'ala Barsali, al 15', inizia il suo show personale (per lui, in tutto, tre mete) e, in velocità, schiaccia in mezzo ai pali. Matteo Magni trasforma: 14-0. Su classica azione della mischia successiva ad una touche in zona d'attacco, va a segno, al 22', il valido tallonatore Giusti (costretto poco dopo a lasciare la sfida per infortunio). Matteo Magni trasforma ancora: 21-0. Il Formigine prova, senza successo, a siglare dalla piazzola con l'apertura Fontanesi i primi punti del proprio confronto. All'intervallo, sul 21-0, la situazione, per i padroni di casa, è a dir poco invidiabile. In avvio di seconda frazione, giunge la meta-bonus dei locali messa a segno, sull'out sinistro, dallo scatenato Barsali: 26-0. A risultato acquisito, comincia il valzer delle sostituzioni. Il ritmo cala: i Lions non spingono più sull'acceleratore, mentre i modenesi, denotando tutti i propri limiti, non riescono ad accorciare le distanze. Al 33' terza meta di Barsali, dopo un bell'attacco al largo. Ancora Matteo Magni - nel frattempo slittato all'apertura -, arrotonda con la trasformazione, per il definitivo 33-0.

Dopo la pausa di domenica prossima, gli amaranto giocheranno il 15 dicembre al Moletolo di Parma, contro i locali degli Amatori Valorugby cadetti.

Il tabellino

LIONS AMARANTO LIVORNO – HIGHLANDERS FORMIGINE 33-0

LIONS AMARANTO LIVORNO: Magni N.; Barsali, Shehu, De Libero (8' st Novi), Gregori (4' st Banchieri); Rolla (24' st Siviero), Magni M.; Bernini (17' st Cortesi), Scardino (cap.), Tamberi; Pulaha (17' st Vitali L.), Ciandri; Tichetti, Giusti (36' pt Sarno), Fusco (4' st Filippi). All.: Giampaolo Brancoli.
HIGHLANDERS FORMIGINE: Cantarelli (cap.); Sereni (22' st Splendi), Cerza, Susa, Morano (5' st Minì); Fontanesi, Marangoni; Ozzarini (5' st Palladino), Poli, Corradini Zini (25' st Ricciardi); Coppola (30' st Califano N.), Ranuccini; Babbo, Molinaro (23' st Vaccari), Califano M. (25' st Visentino). All.: Jacopo Rubbi.
MARCATORI: nel pt (21-0) 2' m. Fusco tr. Magni M., 15' m. Barsali tr. Magni M., 22' m. Giusti tr. Magni M.; nel st 2' m. Barsali, 33' m. Barsali tr. Magni M..
NOTE: giornata piovosa, espulsione temporanea per Morano (21' pt). Calci: Magni N. 4/5 (trasformazioni); Fontanesi 0/1 (piazzati). In classifica 5 punti per i Lions (successo e bonus-attacco; 5 mete all'attivo) e 0 per il Formigine (battuto con un margine superiore alle sette lunghezze; nessuna meta realizzata).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Variante Aurelia, auto perde il controllo e si ribalta: due feriti, traffico in tilt

  • Marina di Castagneto, maxi rissa in discoteca: "Delinquenti fuori controllo, aggredite anche le ragazze"

  • Salvini contro il Vernacoliere, Mario Cardinali: "Stiamo andando verso il cattofascismo"

  • I mercatini di Natale a Livorno e provincia: il calendario degli appuntamenti per il 2019

  • Salvini all'Elba e a Firenze, mobilitazione delle "Sardine" anche a Livorno con un flash mob il 30 novembre

  • Sardine livornesi a Firenze: "Meglio un pisano in casa che Salvini all'uscio". Foto

Torna su
LivornoToday è in caricamento