rotate-mobile
Animali

Piante tossiche per cani e gatti, ecco quali sono

Alcune varietà possono risultare nocive per la salute dei nostri animali domestici

Alcune piante possono essere nocive per la salute degli animali. Per questo motivo, se in casa abbiamo un cane o un gatto, bisogna prestare particolare attenzione a quelle da mettere all'interno del nostro appartamento. Vediamo nel dettaglio quali piante sono innocue e quali, invece, sono tossiche per i nostri pet.

Le piante che non sono tossiche per cani e gatti

Queste le piante che non rappresentano una minaccia per i nostri cani ed i nostri gatti:

  • clorofito: purifica l'aria ed è assolutamente pet friendly;
  • orchidee: quando sono in fiore, rappresentano uno degli spettacoli floreali più belli da ammirare tra le quattro mura e sono totalmente innocue per i nostri animali;
  • boston: perfetta per arredare con stile un salotto, meglio ancora in un luogo ben illuminato e senza la paura che possa rappresentare un pericolo per Fido e Micio;
  • chamadorea: nota anche coma palma minore, va d'accordo con gli animali ed è davvero semplice da coltivare.

Le piante tossiche per cani e gatti

Queste, invece, le piante che possono essere tossiche per cani e gatti:

  • edera: potenzialmente molto tossica per i nostri pet;
  • cycas revoluta: può causare avvelenamento;
  • monstera: se ingerita, può provocare intossicazioni violente in cani e gatti;
  • agrifoglio: rischia di rovinare lo stomaco degli animali, incuriositi dalla sua forma così particolare;
  • oleandro pericoloso anche per l'uomo, va dunque gestito con la massima attenzione;
  • ciclamino: tossico per i nostri amici a quattro zampe;
  • giglio: meglio tenerlo lontano dai nostri animali per evitare qualsiasi inconveniente.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante tossiche per cani e gatti, ecco quali sono

LivornoToday è in caricamento