rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Attualità

Costretto a vivere legato a una catena, ora Rambo è a Livorno e cerca una famiglia: "Aiutiamolo a vivere come merita"

Al pastore maremmano venivano date solo carcasse in putrefazione e poca acqua: determinante l'intervento di due volontarie

È stato costretto per praticamente tutta la esistenza legato a una catena di neanche un metro che non gli permetteva neanche di correre ma al massimo di stare seduto, sdraiato e in piedi per mangiare. Già il mangiare, solamente una carcassa, con il rischio che andassero in putrefazione, che il "padrone" gli portava quando se ne ricordava lasciando anche un po' di acqua. Adesso però per Rambo, un Maremmano di circa 4 anni, si potrebbe prospettare una nuova vita grazie al provvidenziale intervento di due volontarie che lo hanno portato in un rifugio a in città. 

"Rambo ne ha passate di tutti i colori - scrivono su Facebook - ma adesso è libero di ricevere tutto l'amore del mondo in un rifugio di Livorno. Per lui però sogniamo ancora una famiglia che si possa prendere cura di lui. Giustamente è un po' diffidente e impaurito dall'uomo e dagli altri cani ma è un animale dolcissimo che cerca una persona che gli faccia dimenticare tutti quegli anni tremendi vissuti legato". 

Per informazioni contattare: 331.32.78.671 Simona o 347.17.75.783 Marylou

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costretto a vivere legato a una catena, ora Rambo è a Livorno e cerca una famiglia: "Aiutiamolo a vivere come merita"

LivornoToday è in caricamento