Carabinieri, gli ufficiali del futuro in visita a Livorno

L'iniziativa si è svolta al Comando provinciale nell'ambito del programma addestrativo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integralmente un comunicato dell'Arma dei carabinieri in merito alla visita degli Allievi Ufficiali al Comando provinciale di viale Fabbricotti nell'ambito del programma addestrativo.

Ieri mattina, sabato 12 settembre, 54 Allievi Ufficiali dell'Arma dei carabinieri, frequentatori del 201° corso presso l'Accademia Militare di Modena, sono venuti a Livorno in visita d'istruzione al Comando Provinciale e alle Forze Speciali della 2^ Brigata Mobile dei Carabinieri.

carabinieri allievi ufficiali (2)-2

L'iniziativa si inquadra nel programma addestrativo finalizzato a far conoscere agli ufficiali del futuro le variegate realtà operative dell'Arma in cui, fra qualche anno, saranno impiegati. I Cadetti, infatti, si apprestano ad iniziare il secondo anno presso l'Accademia Militare di Modena. Concluso questo biennio conseguiranno la laurea in "Scienze giuridiche" e saranno nominati Sottotenenti dei carabinieri. Il loro ciclo di studi proseguirà per altri tre anni presso la Scuola Ufficiali Carabinieri, a Roma, al termine dei quali i Sottotenenti conseguiranno la laurea specialistica in "Giurisprudenza" e saranno impiegati nel servizio attivo.

I Cadetti dell'Arma, prima della visita, hanno ricevuto il saluto del Generale di Brigata Stefano Iasson, comandante della 2^ Brigata Mobile, e del Colonnello Massimiliano Sole, comandante provinciale.

In foto: il Generale di Brigata Iasson saluta gli Allievi Ufficiali; scambio di crest tra un Allievo ufficiale ed il Gen. Iasson, sullo sfondo il Col. Massimiliano Sole ed altri ufficiali dei Carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento