rotate-mobile

Associazione Malati Alzheimer Livorno, al via la campagna tesseramenti con Paolo Ruffini testimonial. Video

Dieci euro all'anno per sostenere l'associazione, ecco il contributo richiesto dall'associazione: "Aiutare gli altri fa bene anche a noi stessi"

"Goccia a goccia si fa il mare". È con questo slogan che Amal, l'Associazione malati Alzheimer Livorno, ha deciso di lanciare una campagna di tesseramento, con Paolo Ruffini testimonial, "perché per rafforzare la nostra identità e capacità di fare c'è bisogno di tutti i cittadini". AMAL si è costituita solo tre anni fa ed è andata ad occupare uno spazio che nella città era carente. L'associazione si rivolge naturalmente, oltre ai soggetti affetti dalla patologia di Alzheimer, anche a coloro nella vita quotidiana se ne occupano e quindi dei familiari e loro care givers. Nonostante la sua breve "età", AMAL ha attuato una serie di importanti iniziative che hanno coinvolto la cittadinanza e hanno visto la partecipazione attiva non solo di malati e loro familiari, ma anche di operatori socio sanitari e di semplici cittadini sensibili al disagio altrui.

tesseramento AMAL-2Adesso la campagna di tesseramento. Per l'occasione, il noto presentatore e attore livornese Paolo Ruffini, che ha dimostrato anche nella sua produzione teatrale e cinematografica la sua vicinanza alle problematiche delle persone con disabilità, ha prodotto ed interpretato un video che AMAL ha apprezzato molto per la bellezza e l'efficacia e che utilizzerà per lanciare proprio la sua campagna di tesseramento.

"Con questa azione - commenta la presidente dell'associazione Fiorella Cateni - ci auguriamo di allargare il gruppo di persone sensibili a questo problema che negli ultimi anni ha mostrato una preoccupante recrudescenza, gettando nello sconforto chi ne è affetto e coloro, parenti e care givers, che vengono travolti da questa tremenda realtà".

Video popolari

Associazione Malati Alzheimer Livorno, al via la campagna tesseramenti con Paolo Ruffini testimonial. Video

LivornoToday è in caricamento