Attualità Viale Italia

Viale Italia, svaligiata per la seconda volta la cabina telefonica-libreria. Neri: "Profonda tristezza"

Portati via tutti i libri e anche una mensola. Gli ideatori del progetto: "Quanto accaduto ci dispiace, ma non molliamo e siamo pronti a dare nuova vita a un'altra struttura abbandonata sul lungomare"

La cabina telefonica-libreria, progetto ideato da Michela Tanfoglio, Nino Bozzi e Giovanni Neri, è stata svaligiata già due volte nel giro di un mese. A darne notizia sono gli stessi ideatori di questo progetto: Michela Tanfoglio, Nino Bozzi e Giovanni Neri. "Tutti i libri che erano stati messi al suo interno - commenta quest'ultimo - sono spariti, anche la tavola che avevamo messo come mensola. Se qualcuno ne aveva così bisogno gliela avremo regalata volentieri". 

Il gesto compiuto dai vandali si commenta da solo: "C'è una profonda tristezza - continua lo sfogo di Neri -, ci aspettavamo qualcosa del genere ma così è veramente da pezzenti. Peccato perché da quando abbiamo lanciato il progetto vediamo un continuo andare e venire di gente che vuole scambiare libri. Noi comunque non si molla e piano piano ricarichiamo e abbiamo in mente di allargare il progetto ad un'altra cabina telefonica abbandonata sul lungomare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Italia, svaligiata per la seconda volta la cabina telefonica-libreria. Neri: "Profonda tristezza"

LivornoToday è in caricamento