Crolla una parte del moletto di San Jacopo

Gli ultimi tre metri della striscia di cemento sono sprofondati in acqua. Restano ancora da chiarire le cause. Sull'episodio indaga la municipale

Alzi la mano chi, almeno una volta, non è andato a fare il bagno al moletto di San Jacopo, luogo di culto per tutti i bagnanti. Quel pezzo di cemento in mezzo al mare è sempre stata una ghiotta occasione per chiunque avesse voglia di un tuffo veloce, magari durante la pausa pranzo o in tarda serata. Per non parlare poi di quando, in piena estate e specialmente nei weekend, si riempie fino all'inverosimile con le persone strette una accanto all'altra. Ecco, adesso si starà ancora più stretti perché nella sera del 7 febbraio sono sprofondati in acqua gli ultimi tre metri del moletto quelli che guardano verso i bagni Acquaviva. Sul posto, che non è stato chiuso al pubblico, è intervenuta la municipale per un rapido controllo. Restano ancora da chiarire le cause che hanno portato al crollo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Palazzo Grande, nei fondi dell'ex bar Dolly arriva il Surfer Joe: apertura ad aprile

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

Torna su
LivornoToday è in caricamento