Livorno, degustazione di vini con Francesco Moser al ristorante "Le Volte"

L'ex campione di ciclismo, che oggi gestisce un'azienda agricola, ospite del locale nella serata di domenica 17 novembre

Foto Luca Caponi

Quello di Francesco Moser, per gli amanti del ciclismo, è un nome che non ha certo bisogno di presentazioni. Lo "sceriffo", nel corso della sua lunga carriera, ha conquistato titoli a ripetizione, potendo vantare nel suo curriculum un Giro d'Italia, una Milano-Sanremo, tre Parigi-Roubaix, due Giri di Lombardia e due titoli di campione del mondo, uno su strada e uno su pista. Per non parlare di tutti gli altri successi, che, ancora oggi, fanno di lui il ciclista italiano con il maggior numero di vittorie all'attivo: ben 273, ottanta in più di Giuseppe Saronni, che, in questa speciale classifica, occupa la seconda posizione.

Moser, la sua vita dopo il ciclismo: la passione per i vini

Moser, una volta posto fine all'attività agonistica nel 1988, si è dedicato a quella che è l'altra sua grande passione: il vino. L'ex ciclista gestisce infatti l'Azienda agricola Moser, fondata già nel 1979 insieme al fratello Diego. E Moser, nella serata di domenica 17 novembre, ha fatto gustare alcuni dei suoi prodotti al ristorante "Le Volte" di Livorno, in una cena che ha visto partecipare illustri rappresentanti del ciclismo contemporaneo e passato, quali , Davide Apollonio, Mauro Radaelli, Alessandro CalzolariFrancesco Cipolletta ed Alberto Bettiol, vincitore del Giro delle Fiandre 2019, accompagnato dal suo tecnico Gabriele Balducci.

Profeti: "Preparato un menù speciale per l'occasione"

“Abbiamo preparato un menù con tre piatti, ciascuno dei quali abbinato ad un vino portato da Moser – ha spiegato Federico Profeti, gestore de "Le Volte" ed ex ciclista professionista -. Abbiamo preparato un antipasto di mare, un primo ed un secondo ed è stata davvero una bella serata, alla quale hanno preso parte circa ottanta appassionati. Moser è stato molto disponibile, ha raccontato alcuni aneddoti relativi alla sua carriera con grande cordialità".

(foto Luca Caponi)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Renato Zero ringrazia i livornesi: "Dé, mi avete fatto sentire a casa"

  • Terremoto di magnitudo 4,5 in Toscana, la scossa avvertita anche a Livorno

  • Viale del Risorgimento, auto investe madre e figlio: grave 35enne

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 13 dicembre per vento forte: previste mareggiate

  • Minaccia di gettarsi dal balcone: poliziotto salva la vita a una 87enne

  • Cecina, violento scontro tra un'auto e uno scooter: gravissimo 52enne

Torna su
LivornoToday è in caricamento