rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

Gioco Sport 2024, mille studenti al campo scuola con la partecipazione dei carabinieri

L'evento ha visto la partecipazione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Livorno con la prestigiosa squadra agonistica del Centro Carabinieri Cinofili di Firenze, per la prima volta a Livorno, e la 2^ Brigata Mobile

Giornata di sport nel rinnovato "Campo Scuola di Livorno" di via dei Pensieri, dove si è svolta la prima festa finale del percorso di attività motoria organizzata dal Coni durante l'anno scolastico con la collaborazione dell'Amministrazione Comunale.  Un gioioso esercito composto da circa un migliaio di giovani studenti provenienti da una cinquantina di classi delle scuole primarie labroniche ha potuto trascorre dei momenti altamente formativi svolgendo ore preziose di attività motoria con la conoscenza di varie discipline sportive.

Nell'ambito dell'iniziativa organizzata dal Coni, oramai da oltre un trentennio in favore dei giovani studenti di tutte le scuole primarie della città, "Gioco Sport 2024" ha visto la partecipazione di: comando provinciale dei carabinieri di Livorno, la squadra agonistica in forza al Centro carabinieri cinofili di Firenze e la seconda Brigata Mobile Carabinieri di Livorno con il contributo dei dipendenti reparti speciali. 

La squadra, la cui partecipazione è stata concessa dal comando generale dell'Arma è composta da sette carabinieri cinofili ed è comandata da un maresciallo "Istruttore conduttori cani" e offre il suo insostituibile contributo sul piano tecnico-addestrativo sperimentando le più avanzate tecniche di addestramento nate dal confronto con i più qualificati addestratori ed esperti del settore ed elaborando di conseguenza moduli addestrativi ed operativi per l'impiego delle unità cinofile in Italia e all'estero nel contrasto alla criminalità.

Nell'esibizione dimostrativa, dopo la preliminare attività di ambientamento dei quadrupedi e la presentazione della squadra agonistica, sono stati svolti esercizi di taglio squisitamente operativo e in particolare alcune evoluzioni di agilità e coraggio (salto di ostacoli con fiamma viva) che testimoniano la grande affinità instaurata tra il conduttore ed il suo quadrupede. Esercizi tecnici quali attività di scovo, abbaio e morso del figurante a dimostrate il coraggio e l'abnegazione del cane verso il suo collega umano, sino ad eseguire una simulazione di furto con strappo in cui l'unità cinofila interviene contro l'aggressore. Ma ad attrarre maggiormente l'attenzione dei giovani studenti è stata la simulazione d'intervento dell'unità cinofila durante l'esplosione di colpi d'arma da fuoco a salve in cui l'animale in modo fulmineo ha neutralizzato il malvivente. Nelle prove di attacco e difesa il cane ha individuato e immobilizzato il malvivente armato in fuga, che ha appena commesso un crimine, per consentirne l'arresto, di fronte agli sguardi incantati dei ragazzi.

Ad arricchire la manifestazione, la cui vocazione è l'avvicinamento dei giovani allo sport e alla legalità, è stato prezioso contributo della seconda brigata mobile dei carabinieri che per l'occasione ha predisposto la partecipazione di militari del primo reggimento paracadutisti "Tuscania" in tenuta ginnico-sportiva i quali, in un'area funzionale opportunamente allestita con attrezzi specialistici quali clubbels, kettlebells, bulgarian bags, hanno presentato e avviato i giovani verso la scoperta di interessanti e specifiche discipline ed esercizi funzionali. Inoltre, per gli appassionati di arti marziali e delle tecniche di difesa personale, sempre a cura della 2^ Brigata Mobile di Livorno, è stata attrezzata un'area tatami dotata di simulacri da addestramento, armi bianche ed ogni tipo di protezione, che ha permesso ai giovani più temerari di partecipare ad interessanti attività dimostrative.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco Sport 2024, mille studenti al campo scuola con la partecipazione dei carabinieri

LivornoToday è in caricamento