rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Attualità Picchianti

Chiusura inceneritore, Rossi rassicura i lavoratori Aamps: "Nessuno perderà il posto"

Le rassicurazioni dell'amministratore unico dell'azienda dei rifiuti: "Non vi saranno incidenze di alcun tipo sulle retribuzioni"

Rapahel Rossi, amministratore unico di Aamps, rassicura i lavoratori addetti all'impianto di incenerimento che dovrebbe essere spento nel 2023: "Qualunque scelta di natura politico-strategica che l'azienda prenderà sarà in stretto raccordo con l'amministrazione comunale e RetiAmbiente e non prescinderà dalla tutela di tutti i posti di lavoro al momento in essere nell'area impiantistica ubicata al Picchianti. Ciò si traduce nel fatto che non solo non risultano a rischio i posti di lavoro ma anche che non vi saranno incidenze di alcun tipo sulle retribuzioni cosi come previste dal contratto di lavoro. Tale impegno è stato confermato anche quest'oggi da tutte le parti in causa. Tengo a ribadire che i nostri lavoratori sono scevri da qualunque strumentalizzazione operando da anni per il bene di Aamps con grande onorabilità e spirito di sacrificio a favore di tutta la comunità livornese". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura inceneritore, Rossi rassicura i lavoratori Aamps: "Nessuno perderà il posto"

LivornoToday è in caricamento