Ricicla Point, Vece: "I problemi saranno risolti"

L'assessore fa punto della situazione dopo l'incontro che si è tenuto tra Aamps e la ditta Riciclia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Si è tenuto l’incontro sollecitato dall’assessore all’ambiente Giuseppe Vece tra Aamps e la ditta Riciclia, responsabile dei due "Ricicla Point" - in via Cattaneo e Piazza Saragat - che regalano "punti ambiente" convertibili in buoni spesa a chi conferisce plastica e lattine in alluminio. Il progetto di incentivo alla differenziata è in fase di sperimentazione dal 7 dicembre scorso e alcuni disservizi indicati dagli utenti hanno imposto un passaggio di verifica e soluzione con l’azienda responsabile. "I Ricicla Point sono un ottimo modo per favorire la consapevolezza che i rifiuti hanno un valore se ben differenziati e reimmessi nel circuito produttivo. La sperimentazione però funziona se tutto va come nei piani, il cittadino porta le sue bottiglie e accumula i punti da poter spendere negli esercizi convenzionati con una spesa minima di 40 euro. Oggi ci sono dei problemi sui punti e sui display, per questo abbiamo chiesto all’impresa di risolverli tempestivamente e ci hanno garantito che lo faranno entro domani" così Giuseppe Vece, assessore all’ambiente, al termine dell’incontro.

Cassonetti con tessera, arrivano i tutor

"Allo stesso tempo insieme ad Aamps - chiarisce Vece - abbiamo già avviato dei correttivi per garantire che i Ricicla Point siano svuotati con maggiore frequenza per evitare che il cittadino li possa trovare pieni e quindi impossibilitati ad accogliere quanto vorrebbe inserirci". Si ricorda che ad ogni inserimento di bottiglie in Pet, flaconi in Hdpe (detersivi, shampoo, etc.) e lattine in alluminio, l’eco-compattatore Ricicla point rilascerà uno scontrino con indicati i "punti ambiente" appena raccolti e immediatamente utilizzabili come buoni sconto, a fronte di una spesa minima di 40 euro. In alternativa, inserendo la tessera sanitaria, i punti di volta in volta accumulati saranno "memorizzati" per essere utilizzati in un secondo momento, stampando un unico scontrino con la somma dei bonus ottenuti. Per ogni singolo "pezzo" inserito, si ottiene un punto ambiente del valore di 10 centesimi. L’eco-compattatore non è utilizzabile per lo smaltimento di bottiglie in vetro, scatole di pelati/conserve, scatolame (cibo per animali), sacchetti di plastica, tetrapak.Il materiale inserito dai cittadini sarà poi avviato al recupero presso le piattaforme autorizzate, garantendo il ciclo virtuoso di raccolta differenziata dei rifiuti e lanciando ulteriormente Livorno sulla strada della sostenibilità già intrapresa con la progressiva estensione del porta a porta a tutta la città. In cambio di questo importante contributo dei livornesi al loro ecosistema urbano, gli eco-compattatori premieranno i più virtuosi emettendo di volta in volta i buoni acquisto. L’elenco completo delle attività commerciali presso le quali è possibile utilizzare i buoni sconto è consultabile sulla app Riciclia, gratuitamente disponibile per smartphone e tablet, Android e Ios (Apple). 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento