rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Attualità

Maria Sole Ferrieri Caputi premiata con il Pegaso speciale della Toscana: "Sogno di arbitrare ai Mondiali"

La cerimonia a Coverciano. Giani: "Un simbolo dell'affermazione della donna nel mondo dello sport"

La livornese Maria Sole Ferrieri Caputi, primo arbitro donna della serie A, è stata premiata dal presidente della Toscana Eugenio Giani con il Pegaso speciale per la Toscana delle donne a Coverciano nella mattina di oggi, lunedì 21 novembre. "Rappresenta un simbolo - le parole del governatore -, soprattutto quello dell'affermazione della donna nel mondo dello sport, anche in discipline e ruoli tradizionalmente preclusi al genere femminile. Il fatto che una toscana, grazie alle proprie capacità, competenza ed equilibrio, dote questa fondamentale nel mondo dello sport e del calcio in particolare, sia riuscita a raggiungere questo traguardo è l'emblema di una regione che vuole essere all'avanguardia in tema di diritti civili ma anche nell'affermazione della donna in tutti gli campi". 

316553518_460196869559757_9038135582010912615_n

"Un grande onore e orgoglio ricevere questo premio in casa – sottolinea Ferrieri Caputi -. Questo riconoscimento è sia per l'Aia (Associazione italiana arbitri) che per le altre donne che mi hanno preceduto.   Il mio debutto nella massima serie è il risultato di 16 anni di sacrifici e impegno costanti, niente di diverso dal percorso dei colleghi uomini. Ce l'ho messa tutta e sono felice che il sogno si sia realizzato. Obiettivi? Arrivare più in alto possibile. Ai Mondiali ci sono tre arbitri donna e tre assistenti, l'obiettivo è poter replicare questo lavorando tanto quanto loro". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Sole Ferrieri Caputi premiata con il Pegaso speciale della Toscana: "Sogno di arbitrare ai Mondiali"

LivornoToday è in caricamento