Attualità

Montecristo, rimosso dal fondale il relitto del peschereccio Bora Bora affondato del 2019

L'operazione è stata possibile grazie alla generosità di alcuni imprenditori

Sono state rimosse (foto www.mite.gov.it), nella mattina di oggi martedì 3 agosto, le ultime parti del motoscafo Bora Bora che affondò nei pressi dell'isola di Montecristo nel giugno 2019. A darne notizia è il ministero della Transazione economica. Si tratta di un'operazione imponente, la prima di questo genere in Italia nel recupero dei relitti, che ha visto un'azione sinergica tra pubblico e privato. L'intera impresa è costata circa 80mila euro, messi a disposizione da una cordata di imprenditori.

Il ministero ha voluto ringraziare tutte le istituzioni che hanno contribuito alla riuscita degli interventi (Comune di Portoferraio, capitaneria di porto di Portoferraio e Piombino, direzione marittima di Livorno, Autorità di sistema portuale di Livorno, comando carabinieri per la tutela della biodiversità), le società e gli imprenditori coinvolti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecristo, rimosso dal fondale il relitto del peschereccio Bora Bora affondato del 2019

LivornoToday è in caricamento