rotate-mobile
Attualità

"Uno scivolo per la libertà", rampe per i disabili davanti a ogni negozio della città. Raspanti: "Piccoli gesti per fare una grande differenza"

Tutte le attività potranno richiederle gratuitamente alle loro associazioni di categoria che alla Consulta delle associazioni

Dotare ogni negozio della città di una rampa per agevolare l'accesso delle persone diversamente abili. Questo l'intento del progetto "Uno scivolo per la libertà" che vede coinvolti, insieme al Comune di Livorno e alla Consulta delle associazioni del Comune, Confesercenti, Cna, Confcommercio, e si avvale del contributo di Olt-Offshore LNG Toscana.

Recentemente è stato costituito con risorse messe a disposizione da Olt (10mila euro) e con quanto raccolto con la manifestazione di beneficenza "Perchè il Goldoni è il Goldoni". Con questi soldi saranno acquistate le rampe amovibili che i negozianti possono richiedere gratuitamente sia alle loro associazioni di categoria che alla Consulta delle associazioni. Le prime attività che hanno già aderito sono: Supershoes e bar Giglio in via del Giglio, AlePizza in Venezia, TreC Arredi in via San Matteo, e in via Ricasoli Swatch, Avelardi Gioielli e Jango Style.

"L'obiettivo è molteplice - sottolinea l'assessore al Sociale Andrea Raspanti -: da una parte sostenere le persone con disabilità nella loro possibilità di accedere agli esercizi commerciali, dall'altra parte sostenere gli esercizi commerciali nello sforzo di adeguare le loro strutture in maniera semplice ed economica, ma forse quello più importante di tutti è quello di fare cultura, far capire come bastano piccoli gesti per fare una grande differenza nella vita delle persone". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uno scivolo per la libertà", rampe per i disabili davanti a ogni negozio della città. Raspanti: "Piccoli gesti per fare una grande differenza"

LivornoToday è in caricamento