Attualità

Pasqua e Pasquetta, l'appello dei sindacati: "Chiudere tutti i supermercati"

La richiesta di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Toscana al presidente Giani: "Serve un'ordinanza per evitare inutili spostamenti e assembramenti"

I segretari di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil Toscana hanno inviato una lettera al presidente della Regione, Eugenio Giani, nella quale chiedono la chiusura di tutti i supermercati ed esercizi commerciali per Pasqua, Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio. "Lo scorso anno - sottolineano i sindacati – abbiamo molto apprezzato la scelta fatta dalla Regione che, con due ordinanze, ha previsto la chiusura di tutti gli esercizi commerciali per le festività sopra citate, scelta che ha permesso alle lavoratrici e ai lavoratori del settore di poter trascorrere queste giornate con la propria famiglia e allentare la tensione che in questi mesi li ha pesantemente coinvolti". 

"Abbiamo sempre messo in primo piano la salvaguardia della salute e della sicurezza delle lavoratrici, dei lavoratori e della collettività - concludono i sindacati -, per questo l'ordinanza sarebbe utile anche ad evitare assembramenti e spostamenti, oltre a favorire le operazioni di controllo che saranno messe in campo su tutta la Regione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua e Pasquetta, l'appello dei sindacati: "Chiudere tutti i supermercati"

LivornoToday è in caricamento