Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Porto, sciopero dei lavoratori Tdt. I sindacati: "Chiesta più produttività a spese della sicurezza degli operai"

Protesa e presidio davanti al terminal. Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti: "Preoccupati per gli oltre 300 dipendenti"

Oggi, giovedì 24 giugno, i lavoratori di Tdt, con il sostegno i Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, hanno indetto una giornata di sciopero e di presidio davanti al terminal del porto livornese. La decisione è stata presa, come si legge nel comunicato inviato dai sindacati, contro le modifiche all'organizzazione del lavoro introdotte negli ultimi mesi dall'azienda. 

"I cambiamenti introdotti dai vertici Tdt giungono in una delicata fase di contrattazione sindacale sul contratto integrativo. Legittimo che l'azienda cerchi di percorrere tutte le strade possibili per aumentare la redditività del terminal ma ciò non può certo avvenire sulle spalle dei lavoratori. Richiesta di una produttività ancor più elevata e operazioni da compiere in tempi sempre più brevi: le progressive modifiche apportate all'organizzazione del lavoro da parte dell'azienda stanno generando un inaccettabile impatto negativo sulla qualità delle prestazioni erogate dai circa 300 dipendenti e sulla loro vita all'interno del terminal. Il nostro timore è che tutto ciò possa progressivamente determinare ripercussioni negative anche in termini di sicurezza e di salute". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, sciopero dei lavoratori Tdt. I sindacati: "Chiesta più produttività a spese della sicurezza degli operai"

LivornoToday è in caricamento