rotate-mobile
Attualità Venezia / Scali delle Pietre

"Fiori di glicine", Ligama torna in città con un omaggio alle Leggi Livornine

Il nuovo murale dello street artist siciliano, già autore di "Quando manca l'aria", sarà inaugurato il 27 settembre sugli Scali delle Pietre

Sarà inaugurato il prossimo 27 settembre il nuovo murale firmato Ligama che verrà realizzato sugli Scali delle Pietre. Il muralista siciliano, già autore dell'opera dedicata a Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani "Quando manca l'aria", torna in città per "Fiori di Glicine", una grande opera muraria dedicata alle Leggi livornine, tra i canali e i palazzi storici della Venezia.

Ogni giorno, a partire dal 20 settembre per una settimana, sarà possibile ammirare il lavoro dalla spalletta dei fossi, sugli scali delle pietre, parlare direttamente con l'artista, vederlo all'azione sul suo mezzo in quota e pubblicare una propria foto del muro con l'hashtag #fioridiglicine.

Il murale di Ligama dedicato a Modigliani

(Ligama, Quando manca l'aria)

L'opera sarà realizzata grazie alla volontà e al supporto del Lions Club Livorno Host e Uovo alla Pop, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, patrocinata dal Comune di Livorno e dalla Provincia e approvata dalla Sovrintendenza alle Belle arti, che ne ha riconusciuto in maniera eccezionale il valore artistico. La lavorazione del muro sarà supportata anche dagli sponsor tecnici "Bonsignori Vernici" per quanto riguarda ovviamente i materiali utilizzati dall'artista e "Mollo Noleggi" per i mezzi elevatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fiori di glicine", Ligama torna in città con un omaggio alle Leggi Livornine

LivornoToday è in caricamento