Toscana Pride 2020, a Livorno il 20 giugno sfila l'orgoglio Lgbtqia+: "Dobbiamo vivere come persone libere"

Dopo Pisa, toccherà alla nostra città ospitare la manifestazione che esalta la diversità delle culture basate su sessualità e identità di genere rivendicandone i diritti

(foto Toscana Pride - Francesca Gimelli)

Sarà Livorno, sabato 20 giugno, a ospitare l'edizione 2020 del Toscana Pride. Ad annunciarlo sono stati gli organizzatori della manifestazione  Lgbtqia+ (Lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer, intersessuali, asessuali) che esalta la diversità delle culture basate su sessualità e identità di genere rivendicandone i diritti. La nostra città è stata scelta dopo i successi delle edizioni di Firenze (2016), Arezzo (2017), Siena (2018) e Pisa (2019).  

Il Comune di Livorno aderisce al Toscana Pride: ecco la prima delibera della giunta Salvetti

Toscana Pride a Livorno il 20 giugno, gli organizzatori: "Nessuno deve sentirsi isolato"

Un indizio che Livorno fosse tra le città papabili a ospitare la manifestazione era stato dato direttamente dalla pagina Facebook del Toscana Pride che in un post, in merito alla città prescelta, aveva scritto: "Preparate il costume, quest'anno andiamo al mare". Poi alle 11.30 l'annuncio: "Livorno è stata scelta come città per ospitare il Toscana Pride 2020. Quest'anno si combatte una nuova grande battaglia di civiltà: l'approvazione di una legge contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere. L'omo-lesbo-bi-transfobia esiste e non è più un fatto isolato, riguarda la quotidianità di tantissime persone che si ritrovano ad avere paura e a non sentirsi al sicuro nelle loro case, nei locali che frequentano, nelle strade delle loro città. Noi crediamo che le persone Lgbtqia+ abbiano il diritto di vivere da persone libere, godendosi i propri amori alla luce del sole. Non è un Paese civile quello in cui si è lasciati da soli e da sole contro chi utilizza l'odio come linguaggio e la violenza come pratica. I Pride servono anche a questo, a sentirsi parte di una comunità resistente che si impegna nella costruzione di un mondo senza discriminazioni. E il Toscana Pride è oggi più che mai, la casa di tutte e di tutti". 

Toscana Pride 2019: in 20mila a Pisa. Video

Come aderire al Toscana Pride 2020

Il Toscana Pride è nato da un percorso politico intrapreso quattro anni fa da un'ampia rete di associazioni toscane che oggi compongono il Comitato promotore: Agedo Toscana, Arcigay Arezzo, Chimera Arcobaleno, Arcigay Livorno, Led Libertà e diritti, Arcigay Siena "Movimento pansessuale”, Azione gay e lesbica (Firenze), Collettivo asessuale Carrodibuoi, Associazione consultorio transgenere (Torre del Lago), Famiglie arcobaleno (Toscana), Ireos comunità queer autogestita (Firenze), LuccAut (Lucca), Pinkriot arcigay Pisa, Polis aperta e Rete genitori Rainbow.  Si può aderire al Toscana Pride scrivendo a: adesioni@toscanapride.eu e sostenere l'evento tramite bonifico sul conto corrente IT 25P0 3069 0960 6100 0001 50545 (Banca Intesa). Intestato a: Toscana Pride.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto Toscana Pride - Francesca Gimelli)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Il Natale da Ghiomelli si farà, negozio pronto alla riapertura. Il titolare: "Dopo l'incendio tutta la città ci è stata vicina"

  • Bufera Livorno, tra Navarra e i soci la tensione è già alta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento