Ctt Nord, assunti i primi due giovani formati alla scuola di trasporto pubblico "CttAccademy"

Sono Alessio Bernini e Matteo Montella i "diplomati" che entrano a far parte dell'azienda dopo un semestre di tirocinio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LivornoToday

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa di Ctt Nord srl in merito al progetto CttAccademy

Ctt Nord srl, nel mese di novembre 2019, ha presentato un progetto rivolto al futuro e ai giovani: CttAcademy, una vera e propria scuola del trasporto pubblico che, attraverso l'attivazione di tirocini non curriculari, promossi dall'Agenzia Regionale Toscana per l'Impiego (ARTI – Centro per Livorno) ha offerto la possibilità a 20 giovani di conoscere la realtà del trasporto pubblico in città e di approcciarsi al mondo del lavoro.

CttAcademy rappresenta una novità assoluta nel settore del trasporto pubblico (analoga iniziativa è stata realizzata assieme alla CAP di Prato) ed è conferma dell'impegno che l'Azienda ha voluto prendere nei confronti del territorio e delle generazioni future, per formare autisti e manutentori ad alta professionalità.

CttAcademy ha investito su qualità e competenza, lavorando su risorse da poter inserire in azienda che possiedano titoli e conoscenze di alto profilo al servizio del cittadino cliente.

Ctt Nord ha fornito questa opportunità credendo che i tirocini non curriculari rappresentino uno strumento ottimale nell'individuazione di risorse e talenti da inserire nell'organico aziendale, organizzando processi formativi e di valorizzazione del lavoro necessari a generare figure qualificate con una prospettiva di stabilità professionale, restituendo quindi un valore aggiunto per il territorio e la comunità.

Il primo giorno in azienda

Dopo un percorso formativo in azienda lungo 6 mesi, dopo l'iter per il conseguimento delle patenti necessarie allo svolgimento della professione e per effetto del rallentamento legato alle misure restrittive connesse alla pandemia Covid-19, ecco che finalmente i primi frutti del progetto CttAcademy possono essere raccolti.

Sono Alessio Bernini e Matteo Montella i primi "diplomati" di CttAcademy ad entrare ufficialmente nel mondo del lavoro, tramite un'opportunità professionale con Ctt Nord Srl. Un contratto a tempo determinato consentirà a questi ragazzi di prendere dimestichezza con il mondo del lavoro, conoscere i colleghi ed iniziare ufficialmente il loro percorso in azienda. Come da loro percorso di tirocinio, saranno inseriti all'interno delle officine aziendali, per ricoprire il ruolo di manutentore. I primi giorni saranno impegnati nella formazione in ingresso e nell'affiancamento con i colleghi esperti  nel rispetto dei protocolli anti-contagio istituiti in azienda.

Per favorire l'inserimento dei ragazzi che hanno partecipato all'Academy all'interno dell'azienda, Ctt Nord si è impegnata ad inserire come titolo preferenziale per le graduatorie degli operatori di esercizio e manutenzione, la partecipazione positiva ai percorsi intrapresi con l'Academy.

Alessio e Matteo sono solo i primi e non gli unici che entreranno a far parte del mondo Ctt Nord srl. Nei prossimi mesi, con il completamento delle patenti e delle pratiche necessarie, altri ragazzi potranno entrare nel mondo del lavoro tramite Ctt Nord srl.

"Un'idea nata con l'obiettivo di agevolare ed offrire una prospettiva ai lavoratori del futuro, i giovani – ha spiegato Giuseppe Gori, Presidente di Ctt Nord - la nostra intenzione è stata quella di formare figure professionali, tramite un percorso specifico ed altamente stimolante, da poter inserire nel nostro organico aziendale. Ctt Nord attraverso questo progetto ha inteso restituire centralità al ruolo di operatore di esercizio, verso la rigenerazione di figure professionali in grado di comprendere il ruolo dell'autista, dell'addetto d'officina, per il raggiungimento di un livello standard di qualità del servizio, attraverso l'affermazione di un nuovo modello sostenibile per il reperimento e l'inserimento di una nuova generazione di conducenti di linea e meccanici. Ctt Nord attraverso questo progetto, ha riaffermato il legame con il territorio in cui opera, facendo rete con i centri per l'impiego, con le istituzioni e con le autoscuole locali, nel comune obiettivo di creare nuove opportunità per i giovani del territorio. Siamo una delle pochissime realtà in Italia che ha lanciato una simile iniziativa assieme alla CAP di Prato, nostro socio e partner nella gestione del trasporto pubblico in Toscana".

"L'iniziativa di Ctt è ottima da due punti di vista – ha spiegato Giovanna Cepparello, Assessora alla Mobilità del Comune di Livorno. Da un lato si offre un'importante opportunità ai giovani del territorio, che possono formarsi per arrivare a svolgere una professione qualificata e utilissima alla collettività. Dall'altro questa Accademia può secondo me contribuire al rilancio del Trasporto Pubblico Locale. Puntare sui giovani, infatti, è sempre una scelta vincente, perchè proprio loro, nel tempo, riescono a portare in ogni ambiente di lavoro quella dose di innovazione e di cambiamento che è determinante per rimanere competitivi. Come amministrazione, lo abbiamo detto più volte, accogliamo con grande favore tutto ciò che può rendere il tpl più centrale nella vita di tutti i cittadini".

Torna su
LivornoToday è in caricamento