rotate-mobile
Attualità

Vaiolo delle scimmie, 13 i casi registrati in Toscana. La Regione: "Al lavoro sull’organizzazione della vaccinazione"

Uno anche a Livorno ad agosto 2022: ecco a chi rivolgersi in caso di presunta infezione

Sono tredici ad oggi i casi riscontrati in Toscana di vaiolo delle scimmie (di cui uno anche a Livorno), una rara forma virale diffusa soprattutto in Africa e nei paesi tropicali. La Regione, con i settori competenti, è in stretto contatto con le Asl per un monitoraggio costante della situazione, che si presenta come stabile e sotto controllo. I casi sono stati tutti prontamente presi in carico e i servizi di igiene pubblica hanno avviato le indagini epidemiologiche per poi procedere a notificare i casi al ministero della Salute. La Regione sta inoltre lavorando all'organizzazione della vaccinazione, affidata ai centri delle malattie infettive delle aziende. A Livorno per presenti casi di infezioni e informazioni è necessario rivolgersi all'Uoc Malattie infettive telefonando allo 0586.22.30.50, dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaiolo delle scimmie, 13 i casi registrati in Toscana. La Regione: "Al lavoro sull’organizzazione della vaccinazione"

LivornoToday è in caricamento