menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili del fuoco Piombino, la denuncia di Berti (M5s): "Dal 2019 senza un'autoscala, carenza gravissima"

Il deputato pentastellato ha presentato un'interrogazione al ministro Lamorgese: "Difficile operare in queste condizioni"

A settembre 2019, l'Unione sindacale di base denunciò che i vigili del fuoco di Piombino erano privi di un'autoscala. A distanza di oltre un anno, tuttavia, niente sembra essere cambiato stanto a quanto riportato dall'onorevole Francesco Berti del Movimento 5 stelle: "In tutta la Toscana - le sue parole - sono attualmente in dotazione ai pompieri soltanto 20 autoscale, di cui 8 ci risultano in manutenzione. Con questi numeri è inevitabile che alcuni territori rimangano scoperti anche a lungo. La situazione di Piombino e della Val di Cornia è inaccettabile e così ho deciso di portarla all'attenzione del ministro dell'Interno Lamorgese, tramite un'interrogazione, per avere risposte e soluzioni".

Berti3-2

"Piombino e la Val di Cornia sono un caso eclatante – sottolinea Berti -. Dall'estate del 2019, infatti, il distaccamento dei Vigili del Fuoco che opera in questo tratto di costa dove insistono siti industriali, presidi ospedalieri, un porto di primaria importanza, oltre ovviamente agli insediamenti civili, non ha a disposizione un'autoscala, indispensabile per effettuare gli interventi di soccorso ai piani alti degli edifici. E questo nonostante ogni anno vengano effettuati oltre 800 interventi da parte degli agenti dell'antincendio. Una mancanza gravissima, che mette a rischio l'incolumità sia dei cittadini, sia degli stessi vigili del fuoco che non sono messi in condizione di lavorare come dovrebbero. Il ministero intervenga al più presto. Prima ancora di rispondere alla mia interrogazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ricetta della ribollita toscana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento