rotate-mobile
Attualità

Villa Fabbricotti, il comitato contro la gestione del verde: "Ancora tagli, parco lasciato all'incuria"

Dopo la Lipu, anche gli abitanti della zona chiedono più attenzione: "Continuano gli abbattimenti, così non va bene"

Dopo la Lipu, anche il gruppo di cittadini "Vivi Fabbricotti" critica la gestione del verde di un parco lasciato nel "degrado" come denunciato dagli abitanti che nel corso degli anni hanno più volte raccolto firme per chiedere un pronto intervento da parte del Comune. "Nonostante il nostro impegno, l'incuria del parco continua in particolare per la mancanza di pulizia, di vigilanza per il rispetto delle regole e della manutenzione del verde.  È noto a tutti che gli alberi, oltre che ornamentali, sono diventati essenziali nelle aree urbane per mitigare l’inquinamento atmosferico e in estate per abbassare la temperatura. In quanto 'esseri viventi' richiedono cure specifiche e manutenzioni regolari per mantenere la loro salute e vitalità per cui potature mirate e controllo delle malattie".

"Assistiamo invece a diversi tagli - concludono i cittadini -, vedi quelli degli ultimi platani del lungo filare della villa, la sparizione di boschetti e di siepi che la piantumazione di pochi alberi difficilmente riesce a rimpiazzare. Chiediamo perciò una più attenta gestione del verde per mantenerlo e per evitare tagli di alberi che anche se ripiantati avrebbero bisogno di tanti anni prima di diventare rigogliosi come quelli abbattuti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Fabbricotti, il comitato contro la gestione del verde: "Ancora tagli, parco lasciato all'incuria"

LivornoToday è in caricamento