Quattro Ristoranti, Pierluigi Creazzo (Le Viste di Portoferraio): "Vinto con i voti di Borghese, che soddisfazione"

Intervista al titolare del locale che si è aggiudicato i 5mila euro messi in palio dal programma Sky: "Felice dell'apprezzamento dello Chef, con la vincita ci siamo regalati una crociera insieme allo staff"

Nel lungo viaggio alla scoperta dei migliori ristoranti e dei sapori italiani meglio interpretati, chef Alessandro Borghese e la sua troupe hanno fatto tappa con il programma di Sky "Quattro Ristoranti" all'Isola d'Elba, paradiso dell'arcipelago toscano custode di una tradizione culinaria fatta di materie prime di qualità e piatti a base di pesce freschissimo. Nella puntata elbana del famoso programma televisivo, Borghese è andato alla ricerca del miglior ristorante dell'isola con una caratteristica ben precisa: la location doveva essere in una baia e raggiungibile via mare. A trionfare, dopo una lunga selezione, è stato Pierluigi Creazzo (nella foto alla sinistra di Borghese), architetto 44enne di origine pugliese e ormai elbano d'adozione, patron del ristorante "Le Viste" di Portoferraio.

Pierluigi Creazzo, l'architetto con la passione della cucina

"Nasco come architetto, e durante l'inverno continuo a praticare la mia professione - racconta -, ma la cucina è una passione che mi accompagna fin da bambino. Guardavo mia madre cucinare e volevo aiutare, conoscere gli ingredienti, stavo sempre in mezzo in cucina. Poi ho studiato architettura a Firenze e, d'estate, venivo all'Elba a fare le stagioni nei ristoranti. Undici anni fa è iniziata questa avventura che oggi mi regala tante soddisfazioni".

vacanza in barca a vela-2

La sfida all'ultimo cacciucco: "Ho vinto con i voti di chef Borghese"

Come ha avuto inizio l'avventura di Quattro Ristoranti?
"È cominciato tutto con un contatto telefonico a cui è seguito un colloquio prima via Skype e poi di persona con lo staff del programma per conoscere meglio la nostra cucina e le personalità di ognuno. Al termine di questa fase di selezione siamo rimasti in quattro e la troupe ha raggiunto l'isola d'Elba per girare la puntata e testare la cucina dei ristoranti scelti".

Qual è stata la carta vincente del tuo ristorante?
"Credo che la differenza l'abbia fatta la lavorazione delle materie prime, che è la cosa a cui teniamo maggiormente. Utilizziamo solo pesce locale, freschissimo, con cui elaboriamo dei piatti ricercati sì, ma che non tradiscono la tradizione. Per un periodo, tempo fa, ci siamo avvicinati alla cucina gourmet, ma i nostri clienti ci hanno chiesto di fare un passo indietro e tornare a mettere in tavola in piatti tradizionali. E li abbiamo ascoltati".

Pensavi di vincere o è stata una sopresa?
"Per come è andata non credevo di vincere. Il nostro ristorante è stato l'ultimo a "gareggiare", io nei tre giorni precedenti ho dato difficilmente voti bassi, alla fine sono tutti ristoranti di buon livello nononstante qualcuno non incontri il mio gusto. Gli altri ristoratori, invece, hanno usato l'arma della strategia e hanno dato brutti voti alla mia location. Chiaramente un colpo basso. Al tavolo del confronto, quindi, ero penultimo e non avevo preso il bonus per il cacciucco. Non credevo proprio di vincere".

E invece...
"Chef Borghese ha ribaltato il risultato ed è stata la soddisfazione maggiore, vincere con i voti di un professionista che conosce meglio di altri il mondo della ristorazione. Mi ha lasciato perplesso e un po' amareggiato che, forse per la prima volta nella storia del programma, nessuno dei miei colleghi ristoratori è venuto a complimentarsi con me dopo la vittoria. È un atteggiamento che deve cambiare, all'Elba c'è spesso troppo individualismo, invece con un gioco di squadra e maggiore collaborazione l'isola può continuare a crescere".

Come investirai il premio di 5000 euro?
"Io e il mio socio Nicola abbiamo dedicato la vittoria alla squadra, senza di loro Le Viste non sarebbe quello che è. Sono tutti ragazzi giovanissimi di grande talento e con tanto entusiasmo. Con una parte del contributo economico ho regalato al mio staff una crociera in barca a vela, come avevo promesso, siamo partiti a fine stagione e abbiamo ricaricato le batterie per l'inverno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Minacciata con un coltello nel parcheggio del Parco Levante

  • Coronavirus, all'isola d'Elba due famiglie cinesi in quarantena volontaria: "Situazione sotto controllo"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

Torna su
LivornoToday è in caricamento