Api, vespe e calabroni: come allontanare questi insetti con rimedi naturali

In estate, aumenta il rischio di essere punti da questi animali. Ecco qualche suggerimento per tenerli lontani senza danneggiare l'ambiente

L'estate è il periodo dell'anno per eccellenza da trascorrere all'aria aperta, cercando refregerio dalla calura in spiaggia, in pineta, in campagna o in montagna. Ma estate significa anche insetti particolarmente temuti come api, vespe e calabroni che, con le loro punture, possono procurarci qualche fastidiosissimo, e potenzialmente pericoloso, problema di salute.

Si tratta tuttavia di specie preziosissime per il nostro ecosistema, che, a causa del crescente utilizzo di insetticidi e pesticidi, sono sempre più a rischio estinzione. Ecco perché non uccidere questi animali ma tenerli alla larga con metodi naturali rappresenta la soluzione migliore dal punto di vista ecologico.

Punture di medusa: rimedi ed errori da evitare

I rimedi naturali 

Il caffè è uno dei rimedi più efficaci per tenere lontane api, vespe, calabroni, cimici e altri insetti, con il suo aroma che è infatti insopportabile per questi animali. Basterà quindi sistemare un po' di polvere di caffè macinato in un piccolo contenitore ignifugo, come un posacenere, un porta candele o un recipiente di alluminio, per poi dargli fuoco e lasciare che sprigioni il suo fumo particolarmente denso e odoroso. Si tratta di un metodo semplice e sicuro, che può essere utilizzato su un davanzale o in giardino, così da poter godersi l'aria aperta in tranquillità.

Altra soluzione è costituita dall'aglio, che, una volta aggiunto in polvere all'acqua dello spruzzino utlizzato per innaffiare le piante, allontanerà api, vespe e altri insetti. Utile anche piazzare le bucce dei cetrioli in giardino o sui davanzali.

Ottimi rimedi naturali, sicuramente più profumati dei precedenti, sono rappresentati da piante e oli essenziali: l'essenza di alloro, l'olio di eucalipto e quello di lavanda hanno un alto potere repellente, così come anche le piante di citronella, geranio, canfora, alloro e basilico. 
Possono essere coltivate in giardino, in terrazza o sui davanzali delle finestre, oppure si può aggiungere nei diffusori per ambienti qualche goccia di olio essenziale in ogni stanza della vostra casa. Possiamo utilizzare qualche goccia di questi oli essenziali anche sugli abiti, sulla pelle o sul pelo dei vostri animali domestici, così da tenere lontani gli insetti.
Inoltre, possiamo ottenere un buon cocktail per allontanare le api e prevenire il rischio di punture anche mescolando in un diffusore spray piccole quantità di olio essenziale di citronella, lavanda, menta, tea tree e jojoba, da spruzzare poi sulle parti esposte del corpo.

Infine, altri rimedi utili per tenere lontane api, vespe e calabroni, sono le pastiglie di canfora o di naftalina, da sistemare all'interno di sacchetti posizionati nei punti strategici, come porte o finestre.

L'importanza della prevenzione

La prevenzione è l'arma più efficace per evitare che le api entrino nella nostra abitazione o costruiscano un nido. Per questo è consigliabile posizionare delle comuni zanzariere alle finestre, sigillando con mastice o stucco le eventuali crepe o fessure poste lungo le mura perimetrali e controllando periodicamente le zone in cui potrebbero nidificare (ad esempio sottotetti, cassonetti delle tapparelle e fessure).
Suggeriamo poi di riempire le cavità delle pareti mediante l'utilizzo della schiuma espansa e di evitare di lasciare in giro sostanze zuccherine, carne o sostanze proteiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e mareggiate, chiuso il viale Italia: danneggiate le spallette vicino alla Rotonda d'Ardenza. Foto

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Ristoranti aperti anche la sera in zona gialla, la richiesta di Ristoratori Toscana al governo: "Pranzo sì e cena no? Non ha senso"

  • Livorno, settimana decisiva: oggi la fideiussione, poi il mercato e la nuova trattativa per la vendita della società

  • Livorno: lunedì la mini-fideiussione, poi una settimana di mercato al risparmio. E la Curva Nord chiama a raccolta i tifosi per la protesta

  • Coronavirus: 79 positivi tra Livorno e provincia, 520 in Toscana. Il bollettino di sabato 23 gennaio

Torna su
LivornoToday è in caricamento