Salute

Pulire il ventilatore con rimedi naturali: come eliminare polvere, sporco e batteri

Questo apparecchio necessita di essere sottoposto regolarmente ad alcune operazioni di pulizia

Insieme al condizionatore, apparecchio fondamentale per trovare un po' di sollievo dal caldo estivo all'interno delle mura domestiche è il ventilatore. Questo strumento richiede però di essere sottoposto ad una pulizia costante, in quanto al suo interno possono accumularsi polvere, sporco e batteri che, diffusi nell'aria, possono talvolta causare problemi di salute. Vediamo quindi come pulire al meglio il ventilatore attraverso alcuni rimedi naturali.

Pulire il ventilatore con rimedi naturali

Il ventilatore, prima di essere pulito, deve essere staccato dalla presa di corrente, in modo da evitare spiacevoli incidenti. Una volta eseguita questa operazione, possiamo passare a smontare l'apparecchio. I ventilatori tradizionali sono dotati solitamente di due griglie, una anteriore e una posteriore, fissate tra loro da una o due viti, che si dovrebbero trovare nella parte alta e nella parte bassa del ventilatore. Utilizziamo quindi un cacciavite per svitare le viti della griglia metallica, poi stacchiamo delicatamente l'elica del ventilatore e procediamo con la sua pulizia. 

Passiamo prima un panno in microfibra o uno spolverino cattura-polvere per eliminare lo sporco e la polvere superficiali, poi utilizziamo un panno inumidito con acqua e aceto bianco per pulire griglia, elica, pulsanti e tutte le altre parti del ventilatore, evitando però i cavi e la spina. È necessario che il panno sia solo leggermente inumidito e non bagnato, poiché altrimenti c'è il rischio che rilasci eccessiva acqua sul ventilatore danneggiandolo. Dopo aver pulito l'intero ventilatore, passiamo un panno pulito per asciugare e concludiamo rimontando il tutto.

L'aceto può essere sostituito con del sapone di Marsiglia o con succo di limone e bicarbonato. Se vogliamo eliminare l'odore forte dell'aceto si possono usare degli oli essenziali, come ad esempio quelli di eucalipto o di lavanda.

Per ciò che riguarda i ventilatori da soffitto, la procedura di pulizia è invece leggermente diversa. Stacchiamo sempre la corrente elettrica prima di pulire il ventilatore, poi utilizziamo uno spolverino in microfibra con prolunga telescopica, che renderà più facile eliminare polvere e sporco superficiali. In caso di sporco ostinato, possiamo utilizzare un panno umido per pulirlo e uno pulito per asciugarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulire il ventilatore con rimedi naturali: come eliminare polvere, sporco e batteri

LivornoToday è in caricamento