rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Giardino

Piante e fiori da balcone, quali piantare in vista dell'estate

Con l'arrivo della bella stagione, è giunto il momento di dare un tocco di colore alla propria abitazione

Se il nostro appartamento dispone di un balcone, è arrivato il momento di dargli nuova vita in vista della bella stagione. Maggio, infatti, è il mese perfetto per abbellire lo spazio esterno con piante e fiori: vediamo quali piantare in vista del periodo più caldo dell'anno.

Piante con i semi

Gerani

In estate non c'è balcone che si rispetti che non abbia i gerani. Belli, colorati e grandi, tra le piate da balcone sono le più diffuse. Ne esistono più di duecento specie divise per varietà, da quelle a cascata a quelli grandi e rigogliosi. Con le loro tinte accese che vanno dal rosso, al ciclamino sono perfette per creare giochi di colore sul balcone o per decorare i davanzali e regalare un tocco in più alla facciata. Ideali da piantare in primavera quando le temperature sono più alte, esprimono il massimo dello splendore in estate, all'interno di terreni umidi. I gerani di origine africana preferiscono ambienti caldi per questo possono essere piantati facilmente nelle zone con clima mediterraneo con temperature fino ai 25 gradi, ma riescono a svilupparsi anche nelle zone alpine particolarmente umide. Perfetti per l'esterno amano la luce diretta del sole, quindi il consiglio è di tenerli lontani dalle correnti e di spostarli all'interno di serre durante il periodo invernale.

Ortensia

L'ortensia è un fiore romantico in grado di arricchire e colorare balconi, aiuole o giardini. Le tinte delicate o accese regalano una marcia in più all'esterno. Se vogliamo un terrazzo in cui la pianta possa esprimere tutte le sue nuance non dobbiamo far altro che avere la giusta composizione del terreno. Il colore varia in base al ph, quelli blu si sviluppano in terreni acidi, quelle lilla in un substrato dal ph neutro, le ortensie di color rosa, invece hanno bisogno di un terriccio alcalino con un ph più elevato. Il terreno oltre per il colore è importante anche per far crescere la pianta in salute. Prima di piantare i semi dobbiamo scegliere un substrato argilloso, umido, ricco di sostanze organiche in cui non ristagni l'acqua. Tranne queste piccole attenzioni, i fiori da vaso, perfetti sia per l'esterno che per l'interno, hanno bisogno di poche cure. Nel momento in cui decidiamo di piantare i semi, oltre a scegliere un vaso sufficientemente grande in cui farle crescere liberamente, dobbiamo stare attenti a dove la posizioniamo. Pur essendo una pianta estiva, non ama la luce diretta del sole, quindi meglio la penombra. Per avere delle ortensie belle e armoniose è meglio non potarle spesso. I fiori crescono sui rami dell'anno precedente, per questo è bene togliere solo quelli secchi.

Lavanda

Gli amanti dello stile provenzale non potranno resistere alla lavanda. I fiori delicati con le loro tinte che vanno dal blu al viola, sono pronti a rendere romantico ogni balcone estivo. L'inconfondibile profumo delicato, ma persistente diffonderà un piacevole aroma durante la bella stagione. La pianta che può sembrare molto rustica in realtà è molto delicata e soffre particolarmente le temperature rigide. I semi piantati in primavera avranno il massimo dello splendore in estate, basta posizionarli all'interno di un terreno argilloso esposti ai raggi solari e in pochi mesi spunterà la vostra pianta preferita. Quando il clima invernale si fa particolarmente rigido, meglio spostare le piante all'interno, o metterle in una serra. Bisognose di poche cure vanno innaffiate quando il terreno è asciutto e potate quando sono in fiore. La lavanda è una pianta decorativa che può essere utilizzata in diversi modi. Una volta terminata la stagione i fiori possono essere raccolti, fatti seccare e utilizzati come deliziosi infusi, per profumare armadi o come rimedio contro le zanzare.

Piante con i bulbi

Gladiolo

La pianta dai fiori a stelo lungo è elegante e resistente, ideale per chi vuole decorare il proprio balcone o terrazzo. I fiori dalla caratteristica forma a trombetta emergono dalle foglie caratterizzate dal verde intenso. I petali con i loro colori pastello delicati, ma brillanti creano un meraviglioso effetto scenico reso unico dalla declinazione dei colori all'interno dei petali che crea contrasti unici. I bulbi possono essere interrati da metà aprile a metà maggio per avere l'esplosione di colori dopo poche settimane. Semplice ed elegante la pianta ha bisogno di poche cure. Basta piatare i bulbi in un terreno drenante, posizionarla in pieno sole, lontano da punti ventosi, che potrebbero rovinare o far piegare i rami e innaffiarla quotidianamente.

Petunia

Oltre ai gerani, una delle piante più diffuse in estate sui nostri balconi è la petunia. Le cascate di fiori daranno un tocco in più al balcone o al davanzale di casa. I bulbi piantati in primavera, fioriscono ininterrottamente da maggio ad ottobre, arricchendo il terrazzo con giochi di colori. Perfette per il clima mediterraneo si adattano facilmente alle alte temperature. Una volta piantati i bulbi all'interno di terreni argillosi e drenanti, la pianta ha bisogno di poche cure e resiste bene all'interno dei vasi. Posizionata in un luogo non troppo assolato, durante il periodo estivo con l'aumento delle temperature è bene innaffiarla quotidianamente nelle prime ore del giorno o dopo il tramonto. Per non correre il rischio che la pianta si secchi nel corso dell'inverno, non dobbiamo far altro che spostarla in un luogo caldo e riparato.

Bouganville

Per rendere il balcone unico, non possiamo fare a meno delle piante rampicanti, tra queste non può mancare la Bouganville. Caratterizzate da colori come rosa, fucsia e rosso, sono perfette in giardino o terrazzo per donare un tocco romantico ed elegante. Le piante di origine tropicale, potssono essere trapiantare in primavera, quando le temperature sono più alte e non c'è il rischio di incorrere in gelate. Semplici da coltivare, prediligono le alte temperature e i climi miti. Basta innaffiarle una volta la giorno, soprattutto nei mesi caldi e assicurarsi che il terreno sia sempre umido ma privo di ristagni, per evitare che le radici marciscano. Una volta arrivato l'inverno è bene spostare la pianta all'interno in un luogo riparato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piante e fiori da balcone, quali piantare in vista dell'estate

LivornoToday è in caricamento