rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Ristrutturare

Box auto, come realizzare un garage prefabbricato: la guida completa

Tipologie e permessi necessari per procedere alla costruzione

Abitare in centro significa spesso avere difficoltà nel trovare parcheggio. I posti a disposizione sono infatti spesso pochi rispetto alle necessità ed affittare un garage richiede solitamente costi elevati. Chi ha la fortuna di avere un po' di spazio accanto all'abitazione può pensare di costruire un box auto, optando magari per quelli prefabbricati che non richiedono interventi eccessivamente costosi. 

I permessi necessari

Quando si decide di procedere alla costruzione di un garage, è innanzitutto fondamentale richiedere gli appositi permessi al proprio Comune di residenza rivolgendosi allo Sportello Unico per l'Edilizia.

Nel caso in cui il box auto sia fisso, il garage viene considerato nuova costruzione ed ha quindi bisogno del permesso di costruire. Anche nel caso di un prefabbricato si ha bisogno della SCIA (Segnalazione Certificato di Inizio Attività), a cui va associata la relazione di un tecnico. Se scegliamo di affidarci ad una ditta, sarà suo compito occuparsi della parte burocratica.

Tipologie di box prefabbricati

I box auto prefabbricati possono essere realizzati in diversi materiali, tra i quali:

  • legno: quando si sceglie questo materiale si deve prendere in considerazione lo spessore dei pannelli per assicurare un buon livello di isolamento. Consigliati quelli con uno spessore che va dai 34 ai 44 mm, perfetti anche per durare nel tempo e resistere alle intemperie. Altro vantaggio del legno è la resa estetica, in quanto consente di realizzare box auto di design rispetto agli altri materiali. Il suo limite, invece, è quello di assorbire l'umidità ed essere sottoposto a deformazioni. Per tale motivo ha bisogno di una manutenzione costante;
  • lamiera: perfetta se viviamo in una zona in cui il clima è particolarmente rigido in inverno, in quanto capace di resistere a neve, pioggia, vento e a qualsiasi tipo di intemperie. Il costo contenuto, inoltre, lo rende perfetto se abbiamo un budget basso e dura nel tempo. Facile da montare, potete anche scegliere la soluzione coibentata per assicurare la massima protezione alla macchina;
  • calcestruzzo: il box auto realizzato con questo materiale è estremamente flessibile e può essere montato e smontato facilmente. Alcuni pannelli possono essere arricchiti da finestre laterali per adattarsi al meglio alla struttura della casa. Il limite è una costruzione elaborata che comporta anche costi più alti;
  • coibentato: perfetto se vogliamo creare un ambiente con isolamento termico, resiste bene agli agenti atmosferici ed è perfetto per creare un ambiente sicuro. Più alti, però, i costi di realizzazione.

Come costruire un garage prefabbricato

La costruzione di un garage prefabbricato non è semplice, quindi è sempre meglio affidarsi ad un professionista. A prescindere dal materiale scelto, prima di montare il box auto dobbiamo realizzare una base in calcestruzzo: su questa andrà poi montata struttura con il tetto. Una volta eretto il garage non resta che installare gli impianti e rifinire il box.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box auto, come realizzare un garage prefabbricato: la guida completa

LivornoToday è in caricamento